Market & Business

eMarketer, la Cina rappresenta oltre il 40% del mercato eCommerce al dettaglio

CINA

Anche se l’economia cinese ha sofferto di forte instabilità quest’anno, il settore degli e-commerce è e rimarrà uno dei principali motori della sua crescita economica, grazie soprattutto alla crescente penetrazione di Internet e degli smartphone: è quanto emerge da un nuovo report di eMarketer, “China : 2015 Market Update”, che indaga su come il mercato digitale per la vendita al dettaglio si sta sviluppando in tutto il paese orientale.

La macro economia cinese ha mostrato segni di debolezza per tutto il 2015, con l’economia reale che fatica ad invertire la rotta: ne sono segni tangibili il sostanziale raffreddamento del mercato immobiliare, la relativa diminuzione del tasso di crescita degli investimenti e il crollo delle esportazioni crolli. Tutto questo sta ancora avendo degli effetti forti sull’economia cinese, nonostante la messa in atto di una serie di misure di allentamento della politica fiscale e monetaria da parte del governo centrale e il suo intervento costante nel mercato azionario.

In questo contesto, secondo l’istituto di ricerca, gli e-commerce sono un driver primario di crescita delle vendite al dettaglio in . stima che le vendite al dettaglio tramite e-commerce, (esclusi viaggi e la vendita di biglietti per eventi) aumenteranno del 42,1% entro la fine del 2015 per un totale di 672 miliardi di dollari: un dato che renderà la il più grande mercato e-commerce del mondo. Attualmente però, la rappresenta ancora “solo” (si fa per dire) il 40% delle vendite e-commerce al dettaglio di tutto il mondo.

Gli e-commerce stanno affrontando il rallentamento economico globale meglio di ogni altro settore, e le vendite al dettaglio possiedono ancora un tasso di crescita superiore rispetto a quello del PIL ” ha dichiarato Mark Tanner, Managing Director di China Skinny, agenzia di marketing e ricerca con sede a Shanghai. Nello specifico, il mobile rappresenterà circa la metà delle vendite al dettaglio tramite e-commerce in Cina entro la fine di quest’anno: un dato che va confrontato con il 22% degli Stati Uniti, il 33% del Regno Unito e meno di un quinto in altre economie sviluppate, tra cui Francia, Canada e Paesi Bassi.

China ecommerce

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This