Open 4 Business

Ci sono giorni…

proud

Ci sono giorni in cui sei dentro alla storia, e vorresti vedere la faccia di quelli che ti avevano detto che non saresti mai entrato nella storia.

Ci sono giorni in cui in cui tutto sembra facile, e vorresti vedere la faccia di quelli che ti avevano detto che sarebbe stato tutto maledettamente difficile.

Ci sono giorni in cui raggiungi il tuo obiettivo, e vorresti vedere la faccia di quelli che ti avevano detto che non avresti mai raggiunto il tuo obiettivo.

Oggi è uno di quei giorni, e non vorrei scambiare la mia posizione con quella di nessun altro essere animato (uso questa metafora perché la descrizione comprende individui che non saprei descrivere in altro modo), perché la soddisfazione di aver raggiunto tutto questo perseguendo un obiettivo in cui ho creduto fin dal primo giorno, e per di più divertendomi, è impagabile.

Oggi comincia la Conference di Aarhus in Danimarca, la quarta della serie dopo quelle di Parigi, Milano e Berna, e forse la più importante in assoluto in quanto celebra non solo la vittoria di sulle altre suite open source, ma anche la consacrazione di come principale concorrente di Microsoft Office (il quasi contemporaneo annuncio di Microsoft Office 16 non è una coincidenza).

Inoltre, è il giorno in cui abbiamo potuto festeggiare insieme alla comunità degli sviluppatori e dei volontari che hanno fatto di LibreOffice quello che è oggi l’annuncio della migrazione della Difesa a LibreOffice.

Associazione sta segnando la strada per l’intera comunità LibreOffice non solo nell’area delle migrazioni, ma anche in quella della comunicazione verso il mercato (e soprattutto verso gli esseri animati di cui sopra).

Il fatto di essere stato uno dei fondatori del progetto LibreOffice, della relativa comunità internazionale, e della comunità italiana che si riconosce in LibreItalia non può che riempirmi di legittimo orgoglio.

E’ proprio vero, ci sono giorni…

Italo Vignoli

Italo Vignoli

Laureato in Lettere all’Università Statale di Milano, è uno dei fondatori di The Document Foundation, la “casa di LibreOffice”, nonchè portavoce del progetto a livello internazionale; è anche fondatore e presidente onorario della neonata Associazione LibreItalia.

Ha partecipato ad alcuni tra i principali progetti di migrazione a LibreOffice, sia nella fase iniziale di analisi che in quella di comunicazione orientata alla gestione del cambiamento. Ed è autore dei protocolli per le migrazioni e la formazione, sulla base dei quali vengono certificati i professionisti nelle due discipline. In questa veste è coordinatore della commissione di certificazione.

Come esperto di standard dei documenti, ha partecipato alla commissione dell’Agenzia per l’Italia Digitale per il Regolamento Applicativo dell’Articolo 68 del Codice dell’Amministrazione Digitale.

Facebook Twitter LinkedIn Google+ 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This