Market & Business

Netflix pianifica il lancio in Corea per l’inizio del 2016

Netflix

farà il suo debutto in Corea del Sud a gennaio 2016: è quanto affermano fonti vicine all’azienda riportate dal The Korea Times, le quali aggiungono che il colosso statunitense sta cercando di formare partnership strategiche con gli operatori di telefonia mobile coreani e con principali broadcaster terrestri.

“Netflix farà il suo debutto in Corea nel gennaio 2016. L’annuncio ufficiale sarà diffuso la prossima settimana,” ha dichiarato una delle fonti che hanno chiesto di restare anonime, in quanto non autorizzate a fornire informazioni ai media. “I fornitori coreani e le emittenti televisive stanno ora accordandosi per cedere le licenze dei loro contenuti a Netflix in Corea; il problema principale per il colosso USA, attualmente è come tagliare i costi per poter fornire i contenuti e contenere la spesa per l’utilizzo della rete“.

La Corea del Sud sembra essere il paese ideale per un veloce debutto di Netflix, considerato lo stato delle reti e delle infrastrutture: la grande maggioranza delle famiglie coreane, infatti, hanno già l’accesso alla banda larga e dispongono di connessioni particolarmente veloci, anche per quanto riguarda il mobile.

Il problema principale però sembra la consapevolezza degli utenti: non si sa se i coreani saranno disposti a pagare per i contenuti online di Netflix (o di qualsiasi altro operatore simile): il quotidiano cita l’esempio della giapponese Hulu, entrata anch’essa nel mercato ma chiusa dopo poco tempo a causa del sostanziale disinteresse degli utenti.

L’apertura in Corea del Sud sarebbe solo un ulteriore tassello del puzzle  di espansione complessiva del servizio: al debutto di inizio anno in Giappone (seguito pochi giorni dopo dall’annuncio per Cuba), il servizio arriverà ad ottobre anche in Italia.

La società ha avuto un grandissimo successo in patria e si attendono grandi risultati anche al di fuori dei confini statunitensi: secondo i dati di Nielsen diffusi a marzo di quest’anno, ben il 36% delle famiglie americane è abbonato a Netflix; il totale di iscritti in tutto il mondo al servizio di streaming, secondo gli ultimi dati disponibili, si attesta sui 62,3 milioni di utenti.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This