Device

IDC: più varietà e più mercato, tablet stabili in Europa nel secondo trimestre

Secondo i dati pubblicati da IDC, durante il secondo trimestre del 2015, il mercato dei tablet in Europa si è stabilizzato, con una piccola contrazione dell’1,2% sulle spedizioni totali, raggiungendo le 7,5 milioni di unità. Questo piccolo calo, che è quello più lieve dal 2014, è stato determinato dall’effetto congiunto della persistente debolezza della domanda per i tablet consumer e dal crescente interesse nei tablet “2 in 1” (quelli che comprendono anche la tastiera, come il Surface di Microsoft) e in quelli per gli utilizzi commerciali. Inoltre, il calo delle spedizioni dei tablet tradizionali si è stabilizzato al 4,4% mentre la crescita di quelle relative ai 2 in 1 sono in crescita del 71%.

Il volume di mercato complessivo dei 2 in 1 resta ridotto, confermandosi una nicchia, ma la domanda continua a crescere e dimostra la capacità di emersione di questi dispositivi che sono riusciti ad ottenere, nel secondo trimestre, il 7,3% del mercato totale.

La crescita in Europa, però, è dovuta anche ad una maggiore offerta di modelli che sono arrivati ​​sul mercato, dato che i fornitori hanno migliorato ed esteso il proprio portafoglio prodotti e alcuni nuovi operatori hanno intensificato le operazioni nel mercato“, ha spiegato Marta Fiorentini, Senior Research Analyst, IDC EMEA Personal Computing. “Il nuovo modello più importante dei 2 in 1 è probabilmente il Microsoft Surface 3, una versione più piccola e più accessibile di Surface Pro 3, ma altri nuovi 2 in 1 sono stati introdotti da consolidati attori internazionali, ma anche da produttori più piccoli.

Il mercato dei tablet in Europa è stato (ancora una volta) dominato da Apple e Samsung, ma l’arrivo progressivo di altri produttori ha lentamente mutato il quadro, lasciando intravedere possibili evoluzioni future. In particolare, quelli che erano tradizionalmente fornitori di smartphone, come Huawei e Alcatel, stanno facendo progressi, in particolare attraverso il canale delle telco facendo leva sulla domanda per i dispositivi collegati ai piani tariffari.

A differenza del mercato dei PC, che ha attraversato una fase di consolidamento, il mercato dei tablet sembra essere in una fase di ridistribuzione, con aziende minori in grado di intercettare sempre di più la domanda dei consumatori“, ha dichiarato Chrystelle Labesque, direttore di ricerca della divisione EMEA Personal Computing.

In dettaglio, Samsung ha registrato una crescita a due cifre nele spedizioni grazie ad una domanda in buona salute per molti dei suoi modelli di punta; Apple ha, invece, perso un paio di punti percentuali ogni anno, a causa della lentezza nel presentare nuovi modelli rispetto a quelli già esistenti; la crescita di Lenovo è stabile grazie alla buona risposta dei consumatori ai propri prodotti Windows, che ha compensato la domanda in calo per i dispositivi Android.

report idc

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Jenn

    04/12/2016 alle 11:14

    Yes, finaly I magaend to make the chicken just right, not papper dry, not fleshy red, but gold brown and juicy. Thank you Scooby

  2. bekommt jeder kfw kredit

    12/02/2017 alle 19:11

    Yeah Radio NZ was great.Although one funny thing I noted was that they kept saying listen to your radio, or watch TV for updates.Whenever I turned on the TV to check it was just normal broadcast. Which is to put it bluntly absolutely dire! Something like this that goes on and on – you can't sit around watching the TV for a brief snippet. With Radio you can leave it on, and carry on with your day's activities whether around the house or out and about.Radio wins hands down. TV blow's.

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Shares
Share This