Market & Business

#MobilePayment: ad Apple Pay non va così bene come agli inizi

apple pay

La percentuale di utenti potenziali che possono utilizzare Pay è scesa nel lasso di tempo tra il Q1 a Q2 di quest’anno, secondo una nuova indagine della PYMNTS.com e Infoscout Pay Adoption Tracker. Nel mese di marzo, il 15,1% degli utenti intervistati aveva usato Pay, ma nel mese di giugno, il numero è sceso al 13,1%.

Apple pay adoption

Secondo Business Insider sta ancora affrontando almeno tre ostacoli significativi:

  • I clienti stanno ancora lottando per vedere i benefici di utilizzo di Apple Pay rispetto ad altri metodo di pagamenti. Il 32% degli utenti iPhone 6 e 6 Plus hanno dichiarato di non utilizzare Apple Pay perchè soddisfatti dai loro metodi di pagamentoi correnti, e il 34% ritiene come non hanno capito come il software funzioni.
  • Apple Pay ancora non è ampiamente accettato. Il sistema è stato accolto da circa 700.000 punti vendita a partire da marzo, ma quei luoghi rappresentano solo una manciata di importanti rivenditori statunitensi. E una fetta considerevole di commercianti nazionali sta attualmente lavorando per mettere in campo il suo storico portafoglio mobile concorrente, CurrentC. Fino a quando la presenza di Apple Pay non diventerà meno frammentata, probabilmente non ci sarà alcuno spostamento clamoroso nelle abitudini di uso degli utenti. Detto questo, il 75% dei terminali degli Stati Uniti sono NFC-enabled nel 2014 il che significa che la base dei commercianti che può accettare di Apple Pay sta crescendo rapidamente.
  • Non tutti gli utenti di iPhone hanno dispositivi che supportano Apple Pay. Il 40% degli utenti attivi di iPhone aveva aggiornato a iPhone 6 o 6 Plus a partire da marzo. Ciò vuol dire che una larga base di utenti che potrebbe essere interessata a utilizzare Apple Pay non hanno l’hardware per farlo.

E non è un limite da poco.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This