Open 4 Business

I luoghi comuni dell’open source

open-source

Si dice… il software gratis non vale niente altrimenti lo farebbero pagare
Si dice… i programmi open source prima o poi scadono e te li fanno pagare
Si dice… ah ma guarda che per LibreOffice si deve sempre comprare una licenza
Si dice… il non è sicuro
Si dice… non posso non comprare Microsoft, ce l’hanno tutti
Si dice… in azienda io solo Mac
Si dice… Linux lo utilizzano solo all’università
Si dice… hai letto di quel comune che era passato a software libero e ha ricomprato le licenze?
Si dice… l’anno scorso un amico in azienda ha messo un programma non so quale di questi gratis e ha bloccato tutto il sistema
Si dice… quelli delle comunità open source sono strani
Si dice… con l’open source si spendono più soldi che per pagare licenze
Si dice… il software libero ha una grafica pessima
Si dice… i programmi gratis sono più difficili da imparare a usare
Si dice… se metti Linux non ti funzionano più le stampanti che non ci sono i driver
Si dice… se usi LibreOffice le slide vengono brutte
Si dice… con l’open source si perde un sacco di tempo a capire come funziona
Si dice… il software libero non ha neppure i manuali d’uso
Si dice… con l’open source non c’è assistenza e non sai mai chi chiamare
Si dice… da quando ho installato LibreOffice non mi funziona più niente, neanche la stampante
Si dice… un amico dice che i programmi questi gratis rallentano la rete
Si dice… Linux? Lo usano in pochissimi
Si dice… i sostenitori del software libero sono tutti talebani (e non si lavano)
Si dice… all’estero tutti usano Microsoft o Apple
Si dice… ormai è tutto su cloud, inutile pensare a software libero
Si dice… ormai servono solo le app, perché interessarci all’open source?
Si dice… le aziende non ci lavorano con il software libero perché non ci si guadagna
Si dice… condividendo le risorse si perdono i diritti d’autore
Si dice… quelli delle community che fanno i volontari un secondo fine ce l’hanno sicuro
Si dice… i software open source sono come i virus
Si dice… non cambio sistema che poi devo fare formazione ai dipendenti
Si dice… quando una cosa funziona meglio non toccarla (cit. quello che aveva Windows NT server con Windows XP client)
Si dice… se metti Linux poi non ti funziona Internet
Si dice… il software libero chi?
Si dice… non c’è bisogno di approfondimenti su open source che ce ne sono già troppi. E invece, visto il fiorire dei tanti luoghi comuni di uno spazio dedicato a queste tematiche ce n’è un forte bisogno.

Si dice… su Tech Economy scrivono di open source. E questa è l’unica cosa vera

Sonia Montegiove

Sonia Montegiove

Responsabile editoriale di Tech Economy.
Presidente dell’Associazione , è analista programmatore e formatore. È giornalista per passione ed è entrata a far parte della redazione di Girl Geek Life , convinta che le donne possano essere avvicinate alle nuove tecnologie scrivendo in modo chiaro e selezionando le notizie nel modo giusto.

Facebook Twitter Skype 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This