Market & Business

Stripe stringe una partnership con Visa per l’online payment

Stripe

ha sottoscritto una partnership con , startup che si occupa di online payment, ed è entrata a far parte del round up di finanziamenti della società portandola a un valore complessivo di 5 miliardi di dollari. L’accordo prevede che le due aziende lavorino a stretto contatto sui temi legati alla sicurezza e su nuovi progetti focalizzati sulle transazioni digitali.

Stripe è una startup pensata per gli sviluppatori di tutto il mondo che sono alle prese con la creazione di applicazioni, siti e servizi in cui nei propri processi è prevista una transazione online: Stripe risolve il problema dell’infrastruttura per i pagamenti online creando in poco tempo un sistema sicuro e “user oriented” dal quale ricevere i pagamenti degli utenti.

Il round up di finanziamento sottoscritto da Visa è parte di un ciclo più ampio, ma nonostante questo la società di carte di credito non ha voluto rivelare le dimensioni del suo investimento; Stripe invece sostiene che l’importo effettivo di tutti i partecipanti finora non supera ancora i 100 milioni di dollari. Nonostante questo però, la sua nuova quotazione rappresenta una crescita importante, rispetto ai 3,5 miliardi di valutazione registrati lo scorso dicembre.

Come riporta Re/Code, con questa notizia Stripe può vantare, ora, due delle tre più importanti società di carte di credito al mondo tra i finanziatori, cioè American Express e Visa. Il CEO di Stripe, Patrick Collison, non ha voluto commentare la possibilità di una partnership con la terza, MasterCard, ma ha dichiarato: “La nostra priorità è lavorare davvero in modo efficace con tutte le società di carte di credito“.

Collison ha inoltre detto al New York Times che Stripes si appoggerà sulla presenza internazionale del gigante dei pagamenti e sul suo know-how per espandere la sua copertura che in questo momento conta venti paesi (Italia inclusa, anche se ancora in fase di sperimentazione), lasciando intendere la volontà di allargare ulteriormente il proprio raggio d’azione ed ampliare il business.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This