Media

Imprese e #storytelling: Università e Assorel premiano l’innovazione

innovation

La trasformazione del Paese passa anche attraverso azioni di comunicazione con cui le imprese non solo rafforzano e identificano brand e prodotti ma contribuiscono all’innovazione del sistema nel suo complesso, soprattutto quando si avvalgono di strumenti e linguaggi essi stessi innovativi. Le imprese, ad esempio, nel tempo hanno compreso l’importanza di rivolgersi a logiche di che permettono di realizzare “narrazioni” orientate alla diffusione, e possibilmente condivisione, di loro valori e messaggi. Il digitale e i social media non hanno fatto altro che ampliare profondamente il modo con cui è possibile realizzare tale racconto delle, e a supporto, della comunicazione e del marketing nelle imprese.

Uno sforzo che viene riconosciuto da tempo da Assorel, Associazione Italiana delle Agenzie di Relazioni Pubbliche, che dal 1997 premia le migliori campagne di Comunicazione a sostegno di aziende, marche, Associazioni e Istituzioni Pubbliche e Private che abbiano contribuito a sviluppare reputazione positiva in grado di costruire un engagement qualificato e diffuso presso i pubblici di riferimento, leve che contraddistinguono le attività del comparto delle Relazioni Pubbliche. L’iniziativa coinvolge diversi attori, la stessa Assorel ma anche molte tra cui la Sapienza e la Facoltà di Scienze della Comunicazione. “Il Premio Assorel” ci spiega – Prorettore alla Comunicazione, Sapienza Università di Roma “nasce nel 1997 e intuisce immediatamente l’importanza di coinvolgere quelle Università che, come La Sapienza, già vantavano un corso in Scienze della Comunicazione. Rappresenta dunque un riconoscimento – positivamente arrivato quasi in tempo reale rispetto ai cambiamenti delle imprese e dei linguaggi – della necessità di mettere in rete la comunicazione “professata” e la riflessione teorica in un settore cruciale come quello delle Relazioni Pubbliche.”

Quest’anno, in occasione della 18esima edizione della manifestazione “Premio per la Nuova Italia” saranno anche gli studenti a poter sottoporre all’attenzione di Assorel campagne ritenute valide, purche svoltesi da tra gennaio 2014 e maggio 2015, con un approccio “dal basso” che permette ai giovani di entrare a pieno titolo nel processo di valutazione dell’innovazione dei brand: “Quest’anno – continua Morcellini – Assorel fa un passo in più nel riconoscimento della centralità della formazione in comunicazione: chiede non solo ai docenti, ma soprattutto e in primo luogo agli studenti una collaborazione volta ad individuare, analizzare e premiare le narrazioni di successo di best practices legate non solo alla reputazione di un’azienda o di un marchio, ma anche alla innovazione complessiva del sistema-Italia.”

C’è tempo fino al 18 settembre per sottoporre candidature, qui tutti i dettagli.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This