Market & Business

Ancora tagli alla forza lavoro: Microsoft vicina a nuovi licenziamenti

Nadella

starebbe pianificando l’annuncio di un nuovo importante round di licenziamenti: a riportare la notizia, facendo riferimento a fonti informate sui fatti di cui mantiene l’anonomato, è il New York Times. Il taglio dei posti di lavoro dovrebbero andare a colpire personale del gruppo hardware di Microsoft, oltre che altri settori della società tra cui quello smartphone che ha acquistato da Nokia lo scorso anno in un affare 7,2 miliardi dollari e che già ha subito pesanti ridimensionamenti.

A quasi un anno dal taglio record di 18.000 posti di lavoro annunciato a luglio 2014, torna quindi il rischio di un ulteriore ridimensionamento della forza lavoro dell’azienda dovuta, probabilmente, al nuovo assetto di business che il Ceo Satya Nadella sta imponendo al colosso. L’ultima mossa in questo senso è arrivata pochi giorni fa, con la cessione parziale ma significativa del business del display advertsing e delle mappe, segno del progressivo “taglio” dei rami non produttivi delle tante attività Microsoft.

L’annuncio, secondo il NYT, potebbe avvenire già nelle prossime ore ma Microsoft non ha commentato la notizia.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: È ufficiale: #Microsoft taglia altri 7.800 posti di lavoro | Tech Economy

  2. Pingback: Microsoft getta la spugna sui cellulari: l’acquisto di Nokia è stato un flop | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This