Market & Business

Trimestrali: previsioni nere per Samsung, ancora vendite al di sotto delle stime

samsung

Samsung, che fino a due anni fa era considerato il principale concorrente di Apple nella vendita di smartphone di fascia alta, si appresterebbe a chiudere nuovamente il trimestre al di sotto delle aspettative: il suo utile operativo si  attesterebbe a circa 6,1 miliardi di dollari, contro i 6,4 attesi dagli analisti e con un calo vicino al 4% rispetto all’anno precedente. Ad annunciare i dati è la stessa società nella periodica guidance.

I motivi della perdita di terreno della società coreana degli smartphone sono diversi, tra cui quello della perdita della quota di mercato dovuta ai competitor che montano lo stesso sistema operativo Android su device più economici (per citarne uno, la società cinese Hauwei).

Secondo il WSJ, però, uno dei problemi maggiori di Samsung in questo periodo è stato quello di aver bilanciato male la produzione dei suoi prodotti di punta: la società aveva inizialmente previsto di vendere quattro smartphone Galaxy S6 per ogni Galaxy S6 Edge e ha impostato i suoi impianti di produzione proprio su queste previsioni; la domanda dei consumatori, invece, è stata diversa e probabilmente lo squilibrio di vendite tra i due dispositivi non è così forte come pensato inizialmente, con la conseguenza di aver lasciato molti S6 invenduti e di non riuscire a fornire la quantità richiesta di S6 Edge.

A questo proposito i dirigenti di Samsung hanno dichiarato che la società sarebbe stata in grado di soddisfare completamente la domanda dei consumatori entro la fine di giugno e ha riconfigurato la produzione. Le vendite (e gli utili) potrebbero quindi ritornare a salire nel terzo e nel quarto trimestre dell’anno in corso, sempre se i suoi clienti non abbiano già esaurito il desiderio di acquisto per rivolgersi altrove.

Si tratta di un rischio concreto perché, a differenza degli iPhone che vendono bene anche ad un anno dal lancio, la vendibilità degli smartphone di casa Samsung storicamente raggiunge il picco di vendite entro pochi mesi dal lancio, per poi calare gradualmente fino ad esaurirsi. La società ha inoltre visto la sua quota di mercato erosa da un certo numero di concorrenti a basso costo dalla Cina e dall’India, come Xiaomi, una minaccia che continua a essere molto pericolosa nei confronti della società coreana.

Questo è il settimo trimestre consecutivo di calo per Samsung e dal lancio dell’S5 dell’anno scorso la società non sembra riuscire a risalire: Andrew Milroy, analista della società di consulenza Frost & Sullivan ha dichiarato alla BBC che mentre Samsung ha lanciato il suo prodotto con caratteristiche innovative come i bordi ricurvi, il mercato sta guardando ad altre funzionalità, come gli schermi più grandi presenti su altri modelli. Samsung ha dichiarato che dati finanziari più dettagliati saranno disponibili entro la fine di luglio.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This