Market & Business

Alibaba: nasce MYBank, banca digitale per piccole e medie imprese

alibaba

Ant Financial, società finanziaria affiliata di , lancia la banca digitale “” con l’intenzione di fornire servizi a piccoli clienti e alle micro-imprese. Si tratta di una banca completamente digitale, non possiede filiali fisiche ed è in funzione tutti i giorni a tutte le ore. I suoi servizi sono pensati per piccoli soggetti che possono ritrovarsi in difficoltà o per le PMI che hanno intenzione di entrare nel mercato ma che non riescono ancora ad investire a sufficienza per farlo.

“La nostra missione è rispondere alle esigenze di chi ha un accesso limitato ai servizi finanziari in Cina”, ha dichiarato Eric Jing, presidente di Ant Financial e della stessa MYBank. La banca “nasce per fornire prestiti a prezzi accessibili per le piccole imprese, e noi siamo qui per fornire servizi bancari non per i ricchi ma per i piccoli soggetti”. Quello che propone Alibaba è di fatto una banca che aiuta le PMI a crescere, ma una volta che le aziende hanno raggiunto dimensioni più grandi sarà direttamente MYBank a consigliare ai clienti di rivolgersi alle banche tradizionali.

In dettaglio, MyBank auspica di poter arrivare a prestare fino a 800.000 dollari alle PMI e agli imprenditori, con un capitale sociale dichiarato di circa 644 milioni dollari. La banca, inoltre, ritiene di aver messo in piedi un modello di business sostenibile eliminando i processi particolarmente costosi che esistono nelle banche di tipo tradizionale.  Ad esempio, MyBank utilizza il cloud computing al posto dei sistemi informatici interni e inoltre, grazie al digitale e non avendo filiali fisiche, è riuscita a limitare il numero di impiegati a 300.

I problemi però non tardano ad arrivare: come riporta il WSJ, la banca digitale ha dovuto ridimesionare il proprio portafogli di offerte proprio a causa dei permessi da parte delle autorità cinesi che non si sbloccano: “avevamo inizialmente preparato molti prodotti, ma si basavano sull’apertura di conti correnti online” , ha dichiarato Tang Jiacai, chief information officer di MyBank.

Secondo TechCrunch, però, MyBank ha tutto il potenziale per essere una banca in grado di irrompere bene nel mercato cinese soprattutto grazie alla forza del brand di Alibaba. Eppure, senza la possibilità per gli utenti di aprire conti bancari online, la banca risulta limitata nella sua capacità di raccogliere i depositi dei propri correntisti e condurre altri servizi bancari. Tang Jiacai ha assicurato che la società continuerà a parlare con i regolatori cinesi per risolvere al più presto il problema, cercando sostegno anche dalle altre banche.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Amazon: prestiti ai venditori anche in Italia, arriva Amazon Lending | Tech Economy

  2. Pingback: Trimestrali: Alibaba, utili in aumento ma la crescita è troppo lenta | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This