Market & Business

IDC: in Usa i mobile worker saranno più di 105 milioni nel 2020

mobile working

Secondo una nuova previsione la popolazione dei lavoratori mobili degli Stati Uniti crescerà ad un ritmo costante nel corso dei prossimi cinque anni, passando da 96,2 milioni nel 2015 a 105.4 milioni nel 2020 tanto che, alla fine del periodo di previsione,  i lavoratori mobili rappresenteranno quasi tre quarti (72,3%) del totale della forza lavoro degli Stati Uniti.

Diversi i fattore chiave dietro questa crescita: da una parte la maggiore accessibilità di smartphone e tablet, dall’altra il ovvero la crescente accettazione da parte delle aziende dell’uso da parte dei dipendentidei loro device mobili anche per lavorare. E poi ancora, spiega IDC,  innovazioni quali lettori biometrici, wearable device, gestione vocale, tecnologie NFC e realtà aumentata stanno consentendo ai lavoratori di svolgere i loro impegni professionali in modi completamente nuovi, aumentandone la produttività, migliorandone le comunicazioni e i  flussi di lavoro aziendali. “La mobilità è diventato sinonimo di produttività, sia all’interno che all’esterno del luogo di lavoro e l’adozione di massa della tecnologia negli Stati Uniti ha creato un ambiente in cui i lavoratori si aspettano di sfruttare la tecnologia al lavoro”, ha commentato Bryan Bassett di IDC.

Tra gli altri risultati dell’ndagine sui lavoratori mobile in Usa troviamo:

  • il manifatturiero, il mondo delle costruzioni, vendita al dettaglio e settore sanitario, sono intrinsecamente più mobili e in queste industrie ci si aspetta di vedere una crescita più rapida della loro popolazione dei lavoratori mobili rispetto ad altri mercati verticali nel corso del periodo di previsione;
  • gli operatori sanitari rappresentano il segmento più importante della forza lavoro mobile, rappresentando il 18% della popolazione totale di lavoratori mobile degli Stati Uniti, se consideriamo insieme il parco degli operatori sanitari office e non-office based. IDC definisce come lavoratori mobile con base in ufficio come quelli il cui posto di lavoro principale è un ambiente di ufficio, comprese le sedi aziendali e l’ambiente domestico.  I lavoratori mobili non basati su ambienti di ufficio, invece, sono quelli il cui posto di lavoro principale è su una location o sul campo. 
1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Il futuro del mobile printing sta nella crescita dei mobile worker: i dati IDC | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This