Legal & Digital Rights

Consiglio Ue accelera su privacy: primo ok a regole uniche per tutti i Paesi

privacy

I ministri della Giustizia Ue, riuniti oggi in Consiglio a Lussemburgo, hanno detto si all’approccio generale alla proposta della Commissione europea sul regolamento della protezione dei dati. La luce verde permette l’apertura dei negoziati col Parlamento, che prenderanno il via dal 23 giugno, per arrivare alla sua adozione. “Questo accordo rappresenta un grande passo avanti – afferma il commissario alla Giustizia Vera Jurova – e ci avvicina all’obiettivo finale della riforma sulla protezione dati già quest’anno”. 

Il nuovo regolamento permetterà un’armonizzazione normativa in tutta l’Ue, spiega il commissario Jurova il che “consente ai cittadini di esercitare meglio i propri diritti, a partire da quello all’oblio, con la possibilità di richiedere la cancellazione dei dati da Internet” e richiedere un risarcimento, nel caso in cui ritengano che ci siano state violazioni.

Inoltre si introduce un altro importante elemento che è quello del cosiddetto one stop shop, ovvero un’autorità unica, a livello europeo, a cui le imprese si potranno rivolgere, con conseguenti semplificazioni e taglio dei costi. “Lo scopo della riforma della protezione dati, lanciata dalla Commissione nel 2012, ha lo scopo di permettere alle persone di controllare meglio i propri dati personali – conclude Jurova – Allo stesso tempo, regole modernizzate permetteranno alle imprese di trarre il maggior vantaggio dal mercato unico digitale, eliminando paletti, e godendo della fiducia dei consumatori”. 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This