Market & Business

Google, Schmidt: “pronti a supportare l’innovazione digitale in Europa”

Eric Schmidt

Google non si tira indietro e si dichiara disponibile a supportare l’ digitale in Europa: lo ha dichiarato il Presidente del colosso Usa intervenuto a Berlino, alla conferenza Noah. In Europa, ha spiegato, mancano lavoratori specializzati nel settore, mancherebbero un milione di lavoratori che non saranno trovati prima del 2020.

C’è un modo vecchio e un modo nuovo di fare le cose. Quello nuovo è globale e digitale, quello vecchio è locale e orgoglioso. Non c’è nulla di male in questo, ma le logiche vecchie saranno superate” ha spiegato, senza rinunciare a giudicare come “folle” l’attuale frammentazione legale dei 28 su privacy, copyright e proprietà intellettuale.

Gli osservatori avrebbero colto in questa osservazione il supporto al piano Ue per il Mercato unico digitale di cui il 6 maggio scorso sono stati ufficialmente presentati i 3 pilastri, e le 16 azioni, costitutive di una strategia integrata da realizzare nel prossimo biennio. Un impegno chiaro della Commissione che però secondo altri analisti nasconderebbe ancora alcune debolezze.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This