Digitaliani

#IoE: Cisco e Kansas City insieme per lo sviluppo della #smartcity

kansas-city-244682_1280

Creare un’ecosistema per lo sviluppo di applicazioni per le smart city, integrando le tecnologie dell’Internet of Everything: è quello che sta accadendo in America a dove l’amministrazione pubblica, insieme a Cisco, Sprint ed altri attori privati, sta gettando le basi amministrative e operative, che porteranno la città ad essere un modello di smart city. L’idea alla base del progetto, che sta entrando nel vivo in questi mesi, è la costruzione di un modello scalabile, replicabile e sostenibile per l’implementazione di servizi come l’illuminazione intelligente, l’ottimizzazione della gestione dell’acqua e la creazione di nuovi sistemi di identificazione per le auto della polizia locale.

Tutto questo sarà possibile grazie ad un accordo siglato da attori diversi, , Sprint, Black & Veatch, Sensity, l’amministrazione di Kansas City e altri attori allo scopo di creare e gestire una rete Wi-Fi che funzionerà come spina dorsale di una piattaforma di connettività per la città intelligente: il progetto Smart+Connected Communities (S+CC) vedrà il suo inizio entro la fine dell’anno con lo start della prima fase dell’operazione che vedrà come aree interessate il centro di Kansas City, il percorso del tram e le zone limitrofe.

Raccogliere dati attraverso la luce

La piattaforma di illuminazione intelligente di Cisco e Sensity trasformerà ogni luce cittadina (dai pali per l’illuminazione ai neon delle pensiline degli autobus) in un sensore collegato ad una potente rete wireless a banda larga, creando un vero e proprio network di illuminazione interconnesso: la soluzione  converte le attuali infrastrutture di illuminazione in una piattaforma di rilevamento distribuita per raccogliere dati in tempo reale per le applicazioni della smart city, come i sistemi per il parcheggio intelligente, la stessa illuminazione, l’analisi delle vendite negli store e la pubblica sicurezza. Allo stesso tempo, la piattaforma consente un controllo intelligente della luce pubblica che si traduce in risparmio energetico e in riduzione dell’inquinamento. Kansas City potrebbe risparmiare fino a 4.000 mila dollari ogni anno in costi di illuminazione attraverso il passaggio a LED da solo, secondo Hugh Martin, CEO di Sensity Systems. Ulteriori riduzioni verranno da fare quei sensori luci.

La mobilità prende forma

Cittadini e turisti potranno avere accesso alle informazioni di Kansas City con un solo colpo d’occhio, attraverso una rete di comunicazione studiata per trasmettere in tempo reale le informazioni di quanto avviene nello spazio cittadino grazie a servizi basati sulla geo-localizzazione: gli utenti potranno accedere a queste informazioni installando sui propri device mobili un’applicazione intuitiva e di facile utilizzo. Tramite l’app tutti potranno comunicare e lanciare le proprie segnalazioni, ridisegnando il concetto di partecipazione civica. “L’accordo che stiamo siglando migliorerà la vivibilità, la connettività, l’efficienza e la vitalità economica di Kansas City in modi che non possiamo ancora nemmeno immaginare, arrivando a toccare anche le generazioni a venire“, ha dichiarato il Sindaco di Kansas City Sly James.

L’acqua incontra l’innovazione a Kansas City

In collaborazione con Black & Veatch, Cisco sta implementando un sistema idrico in grado di fornire il rilevamento delle perdite in real time e implementare soluzioni di manutenzione e gestione innovative, riducendo costi e risparmiando sia in termini ecologici che monetari: il più grande ostacolo per l’avvio di programmi di data analysis per le utility, infatti, sono i vincoli di bilancio, ma come dimostra un report sulle Smart Utility di Black & Veatch restare fermi costa di più che investire in soluzioni di gestione smart.

E’ emozionante vedere città lungimiranti, come Kansas City, che investono in innovazione per collegare persone, processi, dati e oggetti al fine di portare l’Internet of Everything al centro della vita cittadina“, ha dichiarato Wim Elfrink, Executive Vice President, Industry Solutions Group e Chief Globalisation Officer di Cisco. “Kansas City abilita i suoi cittadini a diventare più efficienti e più produttivi, rendendo la città pronta per creare nuovo e significativo valore economico. Siamo lieti di far parte della squadra di sviluppo della Smart+Connected Communities.”

I presupposti per dare vita a una nuova Best Practice ispirata all’IoE ci sono tutti.

Eugenio Maddalena

Eugenio Maddalena

Consulente di comunicazione digitale e formatore, è appassionato delle dinamiche che riguardano l’impatto delle nuove culture digitali all’interno della società, dal business alla politica. Nasce nel 1987, anno in cui si sono sciolti gli Smiths e sono nati i Nirvana.

Facebook Twitter LinkedIn Google+ 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This