Market & Business

MillwardBrown: Apple batte Google, è di nuovo il brand che vale di più al mondo

Top 100

ha sorpassato riconquistando il titolo di most valuable brand al mondo dopo che, nel 2014, è stato il colosso di Mountain View a catturare la testa della classifica. È quanto risulta dall’ultima edizione della classifica Top 100 Most Valuable Global Brands di WPP e MillwardBrown. Google scende così al secondo posto della classifica che vede nell’intera top ten tutti marchi Usa. Terzo Microsoft, poi Ibm, Visa, At&T e Verizon. Perdono posizioni rispetto alla precedente edizione anche Coca Cola e McDonald’s. Resiste nella classifica, ma è ultimo il marchio Marlboro.

Nell’anno in cui Tim Cook ha annunciato la vendita del miliardesimo dispositivo iOS, spiega Wpp, il brand Apple ha raggiunto un valore di 247 miliardi di dollari, crescendo del +67% rispetto allo scorso anno – quando, in assenza di significativi lanci di nuovi prodotti, la mela aveva ceduto il passo al gigante di Mountain View. Il valore complessivo dei top 100 brands ha raggiunto oggi i 3.269 miliardi di dollari, crescendo del +14% rispetto lo scorso anno e del 126% dalla prima edizione della classifica, dieci anni fa. La tecnologia continua a guidare la classifica, i brand del comparto tecnologico che rientrano nella classifica Top 100 rappresentano quasi un terzo del valore complessivo. Tecnologici anche i brand in testa alla speciale classifica che identifica i Top Risers (brand che hanno mostrato la crescita più alta anno su anno) che vede al primo posto Facebook, seguito da Apple, Intel, Chipotle, China Life, Audi,Tencent, Cpic, Verizon, Baidu.

Top 100

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This