eBusiness

Google e Unioncamere con il Ministero del Lavoro per Crescere in digitale

Crescere in digitale

Dare competenze digitali ai giovani in cerca di occupazione e inserirli così nel mondo del lavoro attraverso tirocini formativi nelle imprese italiane: è il progetto Crescere in digitale promosso dal ministero del Lavoro, in collaborazione con e presentato dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, il presidente di , Ferruccio Dardanello, insieme a Giorgia Abeltino, Head of Public policy di in Italia.

Il programma prevede la formazione online (50 ore su una piattaforma Google), seguita da circa 120 laboratori di gruppo locali per avviare i giovani ad un tirocinio oppure ad una attività imprenditoriale, organizzati da Unioncamere; quindi sono previsti fino a 3000 tirocini in aziende, della durata di sei mesi, che saranno retribuiti. Inoltre le imprese ospitanti riceveranno un bonus fino a 6.000 euro in caso assumano il giovane dopo il tirocinio. È un “progetto importante“, ha sottolineato Poletti, “un esempio significativo delle azioni che stiamo portando avanti per rafforzare e qualificare il programma Garanzia giovani“, che – ha detto ancora il ministro – ha raggiunto il risultato di “avere 550mila giovani che si sono registrati”. Un intervento formativo “di qualità” è “una leva essenziale per migliorare l’occupabilità” dei giovani, che “è l’obiettivo di Garanzia giovani”, ha proseguito il ministro.

“Da tempo siamo impegnati in progetti che favoriscano la digitalizzazione delle imprese tradizionali del Made in Italy e siamo convinti che i giovani siano gli abilitatori naturali di questa transizione”, ha affermato Abeltino di Google Italia, ricordando che di recente, a Bruxelles, “abbiamo confermato il nostro impegno a formare un milione di cittadini europei sulle competenze digitali entro il 2016″ e con “questo spirito” si avvia il nuovo progetto. “Aiutare i giovani a trovare occupazione, utilizzandoli come veicolo dell’innovazione nel mondo delle imprese e del mercato del lavoro – ha sottolineato Dardanello – è l’idea fondamentale” dell’iniziativa che affronta “alcuni dei temi strategici sui quali Unioncamere e le Camere di commercio sono da tempo attivi“, come l’auto-imprenditorialità, l’orientamento, l’alternanza scuola-lavoro e l’innalzamento della competitività delle imprese attraverso l’economia digitale.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This