Market & Business

Nielsen: mercato della pubblicità a febbraio in calo del 5,2%

internet-advertising-1200

Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia nel primo bimestre dell’anno ha segnato un calo del -5,2% rispetto allo stesso periodo del 2014, pari a circa 48,9 milioni in meno. “Dopo un gennaio negativo oltre le aspettative – afferma in una nota il managing director Alberto Dal Sasso – il mese di febbraio mostra un miglioramento del trend che ci fa essere più ottimisti in vista di Expo“. “Il mese di marzo – segnala poi – confermerà il trend positivo di avvicinamento a quota zero, anche se solo le analisi sul secondo trimestre potranno darci un’idea più chiara dell’andamento del 2015″. 

Diversi indicatori macroeconomici ci mostrano l’Italia in uscita dal periodo di crisi a condizione che siano messe in atto le riforme annunciate dal Governo – prosegue Dal Sasso di Nielsen -. Ci aspettiamo un’accelerata in tal senso, che possa dare fiato anche al mercato della pubblicità“. Tornando ai singoli dati, la Tv chiude il bimestre di gennaio e febbraio con un calo degli investimenti pubblicitari del 4,9%. Quotidiani e periodici registrano rispettivamente una frenata dell’8,9% e del 6,2%. Nel corso dei due mesi migliorano invece le radio, con un progresso del 5,2%, confermando l’andamento migliore rispetto al totale del mercato. E recupera Internet: relativamente al perimetro monitorato da Nielsen vede una variazione che passa a -5,3% nel bimestre.

Includendo la parte di mercato non monitorata, Nielsen stima poi che il mercato digitale totale segni un calo del 2% nei due mesi. Scendono ancora il cinema (-6,2%) e il ‘direct mail’ (-13,9%). Mentre crescono dell’8,1% e del 14,1% l’outdoor e il transit. Considerando i settori merceologici, crescono media ed editoria (+7%), frena l’automotive (-10,2%) e distribuzione (-9%), e si riducono anche gli investimenti pubblicitari delle telecomunicazioni (-14,6%, ma era -29,6% a gennaio). I maggiori apporti alla crescita arrivano invece da bevande (+19,5%), giochi (+18), servizi professionali (+12,4%) e cura persona (+10,8).

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This