Digital Trends

GSMA: cresce l’interesse dei consumatori per l’IoT grazie alla connected home

Secondo una nuova ricerca pubblicata da GSMA, l’Internet of Things sta trasformando la vita domestica attraverso la connessione wireless dei device all’interno delle abitazioni, come ad esempio i contatori intelligenti e i sistemi di sicurezza, contribuendo ad aumentare il risparmio e il relax.

Il rapporto The Impact of the Internet of Things: The Connected Home, commissionato da GSMA Intelligence e condotto da KRC Research e mette in evidenza che circa una persona su quattro in Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti già possiede un dispositivo collegato come ad esempio un contatore intelligente (28%), un sistema di sicurezza (23%), un sistema di illuminazione (23%), o strumenti per la misurazione della salute, sottolineando il crescente impatto della connettività wireless e l’Internet degli oggetti sulla vita dei consumatori.

I dispositivi e gli apparecchi che vengono collegati ad Internet stanno aumentando e stanno fornendo ai consumatori e alle imprese nuovi servizi innovativi. L’Internet delle cose può sembrare un termine futuristico, ma è già qui per migliorare la nostra qualità della vita”, ha dichiarato Alex Sinclair, Chief Technology Officer, GSMA. “Questo rapporto conferma che, anche se il mercato è ancora relativamente in stato embrionale, c’è grande domanda per i servizi connessi alla vita domestica; tuttavia, la perfetta interazione di questi dispositivi e dei servizi ad essi collegati è essenziale, rendendo la collaborazione e l’interoperabilità tra le aziende di diversi settori più importante che mai.”

La ricerca indica anche che la penetrazione dei dispositivi connessi è destinata a crescere rapidamente nei prossimi anni, con l’89% degli intervistati da GSMA che dichiara interesse verso l’idea che tutti i dispositivi domestici siano perfettamente collegati insieme in futuro. Secondo la ricerca inoltre, i consumatori hanno un forte interesse a collegare praticamente tutto all’interno dell’ambiente domestico, tra cui sistemi di sicurezza, termostati, contatori intelligenti, il sistema di illuminazione e persino le automobili, ma anche com lavatrici, smartwatch, forni e frigoriferi.

Gli aspetti che hanno interessato maggiormente gli intervistati sono due: il risparmio energetico che deriverebbe dalla connessione degli oggetti domestici (il 70% di tutti gli intervistati ritiene che questo sia l’aspetto più importante di possedere un sistema energetico ); le implicazioni positive in termini di salute dell’utilizzo di device connessi per lo sport ed il benessere. In particolare, i device sanitari sono stati ben accolti dai consumatori con l’83% degli utilizzatori che ha constatato un reale aumento del senso di benessere e un migliore stile di vita.

GSMA

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This