Legal & Digital Rights

Fisco e multinazionali in Ue: a Marzo in arrivo pacchetto per la trasparenza fiscale

Valdis Dombrovskis

Ieri il Collegio dei Commissari Ue, l’equivalente europeo di un Consiglio dei ministri, ha deciso di dare seguito alla promessa di giro di vite sulle multinazionali che lavorano in Europa. A marzo la Commissione europea presenterà, infatti, un pacchetto per la Trasparenza fiscale, primo atto di una strategia più complessiva, fondata sul principio, ribadito dal vicepresidente Valdis Dombrovskis, che “le società devono pagare le imposte nel paese in cui sono generati i profitti e non devono poter evitare l’imposizione grazie ad aggressivi piani di ingegneria fiscale”. 

Riferendo alla stampa del dibattito avvenuto all’interno del collegio dei commissari sulle nuove iniziative che vogliono realizzare un un ecosistema più equo e trasparente dei  regimi fiscali nell’Ue, il responsabile per l’euro e il dialogo sociale ha annunciato che a marzo ad essere messa sul piatto sarà una proposta di direttiva per ampliare lo scambio automatico di informazioni sui “rulings”, gli accordi fiscali preventivi, sui quali l’Antitrust europeo ha già aperto quattro indagini: su Fiat e Amazon in Lussemburgo, su Apple in Irlanda e su Starbucks in Olanda. Nel caso di Amazon, ad esempio, la Ue ha già sostenuto che i  ”costituiscono un aiuto di Stato”, e che “ha dei dubbi sulla loro compatibilità” con le regole del mercato unico Ue in una lettera resa nota dalla Commissione europea.

“Per prosperare, l’Europa ha bisogno di sistemi fiscali equi, trasparenti e prevedibili che permettano alle imprese di investire e ai consumatori di riacquistare fiducia. Non è accettabile che le autorità fiscali debbano aspettare le fughe di notizie per far rispettare le norme in materia di tassazione” tuona oggi Dombrovskis presentando il primo pacchetto trasparenza e promettendo di ampliare lo scambio di informazioni non solo ai 28 ma anche a “paesi terzi” non meglio identificati.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This