Market & Business

Gartner: 2015 in salita per i CIO, pesano budget limitati e differenze regionali

cio

Una strada tutt’altro che in discesa, quella che si prospetta per i nel 2015: secondo i Chief Information Officer di tutto il mondo dovranno affrontare elevati livelli di incertezza nel corso dell’anno, incertezze legate anche alla differenza area geografica mondiale di provenienza. “L’unica certezza per i CIO sembra essere l’avanzamento inarrestabile della digitalizzazione”, spiega Dave Aron, vice president e Fellow. “Governo, imprese e vite personali sono stati più profondamente penetrati dalle capacità, opportunità e anche minacce del digitale. E i CIO si trovano a fronteggiare nuove sfide più difficili ora che il digitale è diventato protagonista”. 

Gartner, negli anni, ha sviluppato molte indagini sui CIO e quella del 2015 cui questa analisi si riferisce, ha coinvolto 2.810 intervistati in 84 paesi, che rappresentano circa 400 miliardi di dollari budget IT e un combinato 12.000 miliardi dollari nei bilanci del settore pubblico e delle entrate del settore privato. Ecco le sfide regione per regione.

Stati Uniti
I CIO negli Stati Uniti registrano un aumento del budget IT dello 0,9% per il 2015, leggermente sotto quello mondiale all’1,1%. Ma solo un CIO su otto in Usa fronteggerà una diminuzione del budget IT. Se guardiamo poi alle prossime innovazioni rappresentate da sensoristica, stampa 3d, robotica e macchine intelligenti, l’indagine ha rivelato che, per tutte le categorie, la percentuale dei CIO americani che dichiara la loro “non rilevanza in questo momento” è più ampia che nel resto del mondo.
Tuttavia, se si guarda il numero di aziende che hanno già investito o stanno attivamente sperimentando in questi settori, i CIO statunitensi sono avanti rispetto ai CIO delle altre regioni. E ancora il 53% dei CIO usa pensa di avere un ruolo di rilevanza come leader digitali (contro il 43% globale), e si percepiscono come leader più “visionari” rispetto ai colleghi stranieri. Ma solo il 34% dei CIO negli Stati Uniti ha un Chief Operating Officer (COO), contro il 53% a livello globale.

Cina
I CIO cinesi assistono a un aumento del budget IT del 8,5% molto al di sopra della media mondiale anche se, sequenze storiche alla mano, si nota come il budget medio delle aziende cinesi per l’It è molto più basso di quello speso dalle aziende globali. Solo il 33% dei CIO cinesi ritiene di avere un ruolo di leadership digitale: la maggior parte vede se stessa come CIO “tradizionali” che si prendono cura di competenze IT tradizionali. Secondo Gartner i CIO in Cina dovrebbero essere più proattivi e dedicarsi al mondo digitale in modo che possano dimostrare il loro valore.

U.K. e Irlanda
I CIO inglesi e irlandesi si attendono un aumento del budget IT pari al 1,4% nel 2015. In aggiunta a questo aumento del budget IT, vi è una crescente quantità di investimenti in IT che si verificano in tutta l’azienda, con oltre il 21% degli investimenti che avvengono al di fuori del budget IT più tradizionale. Venendo fuori da un lungo periodo di riduzione dei costi e budget IT limitati, c’è una rinnovata attenzione agli investimenti strategici che permetteranno la crescita del business.
Una misura di quanto la leadership dei CIO abbia influenza in azienda è data dalla quantità di tempo che essi trascorrono con gli stakeholder aziendali di alto livello rispetto alla quantità di tempo che passano a gestire l’organizzazione IT. Per Gartner i CIO dovrebbero mirare a trascorrere la maggior parte del loro tempo di lavoro con il resto del business per garantire che il valore delle informazioni e delle tecnologie sia davvero compreso.
I CIO nel Regno Unito e in Irlanda mostrano anche un atteggiamento progressista nei confronti delle tecnologie intelligenti emergenti.

America Latina
Nel sondaggio 2015 l’America Latina ha avuto il più basso aumento dei bilanci di previsione regionali rispetto ad altre regioni (0,4%), che indica un approccio cauto per nuove spese rispetto all’anno precedente. Tale piccolo aumento budget IT suggerisce anche che le aziende cercheranno sforzi di ottimizzazione dei costi, al fine di liberare risorse per nuove spese IT che potrebbero rendersi necessari.
Gli investimenti nel cloud pubblico sono importanti per le aziende che vogliono crescere nell’era business digitale. Gli investimenti in applicazioni mobili stanno diventando sempre più la priorità e il “Mobile First” è diventato la strategia principale per il 25% dei CIO di questa regione quando si tratta di applicazioni rivolte ai clienti.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This