Market & Business

#CES2015: il futuro di Intel tra wearable, computing e droni

CESbooth_23

Al CES di Las Vegas, in corso in queste ore, anche ha svelato i suoi piani per il futuro. Un futuro fatto dei principali trend di settore ovvero IoT, device indossabili, droni e 3D.

L’ascesa di nuove esperienze di personal computing, di dispositivi intelligenti e connessi e la rivoluzione degli indossabili stanno ridefinendo la relazione tra i consumatori e la tecnologia”, ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel, proprio in occasione dell’edizione 2015 dell’International Consumer Electronics Show.  “L’obiettivo che ci prefissiamo con la tecnologia Intel è di contribuire a risolvere problemi reali e rendere possibili esperienze veramente desiderate dalle persone e dalle aziende. A tal fine, dobbiamo anche fare di più per favorire la crescita della diversità e dell’inclusione nell’ambito del settore della tecnologia.” 

Intel quindi annunciato una serie di innovazioni e iniziative tecnologiche destinate ad accelerare l’ingresso del computing nella prossima dimensione.

Sul fronte wearable, infatti, Krzanich ha svelato i progetti per il modulo Intel Curie, un prodotto hardware di dimensioni ridotte realizzato per i dispositivi indossabili. La disponibilità del prodotto, che includerà un SoC Intel® Quark SE, una radio Bluetooth a basso consumo, sensori e ricarica della batteria, è prevista per la seconda metà dell’anno. Il CEO ha reso noti anche numerosi prodotti e iniziative in collaborazione con diversi marchi della moda, del fitness e del lifestyle. Tali iniziative comprendono Basis Peak, Fossil Group, Luxottica Group, MICA e Opening Ceremony e SMS Audio.

Novità anche nel mondo computing. Se fino ad oggi, il computing era ampiamente definito dall’interazione umana con uno schermo, una tastiera e un mouse, Krzanich ha evidenziato diverse nuove tecnologie e applicazioni del mondo reale che consentiranno di portare il computer in un mondo in 3D e liberare l’esperienza utente dall’uso di cavi e password.

In questa direzione entro la fine di quest’anno, vedranno la luce True Key, un’applicazione multipiattaforma di Intel Security annunciata di recente e destinata a risolvere il ricorso alle password.  L’applicazione True Key impiega elementi personali come il viso, un dispositivo o impronte digitali per rendere l’accesso ai dispositivi più semplice e sicuro.

Infine intelligenza pervasiva. Krzanich ha evidenziato una serie di aree in cui l’ascesa dell’intelligenza del computing connesso sta contribuendo a ridefinire molti aspetti delle nostre vite quotidiane. Ha mostrato esempi pratici tratti dal mondo reale di robot e droni multirotore e ha osservato che le videocamere Intel RealSense sono in grado di fornire capacità anticollisione intuitive basate sulla visione per risolvere problemi complessi. Ad esempio, Ascending Technologies intende impiegare videocamere Intel RealSense per sviluppare droni multirotore intelligenti e più sicuri, mentre iRobot sta collaborando con Intel per esplorare questa tecnologia per le proprie piattaforme di robotica intelligente.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This