Market & Business

Xiaomi inarrestabile: è la startup che vale di più al mondo

Xiaomi-Logo

Il successo di Xiaomi sembra inarrestabile. Dopo aver conquistato il primato di top vendor di in Cina questa estate ed essersi piazzato al terzo posto nella classifica mondiale dietro Samsung ed Apple, il colosso cinese ha recentemente chiuso un importante round di finanziamento, pari a  1,1 miliardi, per una valutazione complessiva di 45 miliardi di dollari. A dare la notizia è Bin Lin, Xiaomi co – fondatore e presidente, su Facebook .

La valutazione fa di Xiaomi, sostiene il WSJ, la startup che vale di più al mondo superando anche Uber che recentemente aveva raggiunto la valutazione record di 41 miliardi.

Xiaomi, comunque, non è senza problemi. Nonostante la presenza significativa in Asia –  e in Cina in particolare – si trova ad affrontare problemi di espansione verso i mercati sviluppati a causa delle preoccupazioni sulla proprietà intellettuale: Ericsson, infatti, l’ha citato in giudizio per violazione brevetti all’inizio di questo mese, provocando un divieto temporaneo di vendita in India.  La società è  fortemente criticata per le similitudini tra i suoi dispositivi – sia smartphone che tablet – con quelli di Apple tanto che il Responsabile del design di casa Cupertino, Jony Ive, ha accusato Xiaomi di “furto”. Accusa a cui Hugo Barra, vicepresidente di Xiaomi ed ex dirigente di Google, ha respinto sostenendo che i suoi progettisti sono ispirati da molte cose ma Xiaomi non imita nessuno.

A commento dei risultati di business Bin Lin ha aggiunto: “Ci impegneremo per continuare a portare innovazione a tutti, con l’obiettivo di produrre dispositivi di alta qualità, ad alte prestazioni e con una grande esperienza utente”. Appuntamento a gennaio 2015 per l’annuncio del nuovo device di punta di casa Xiaomi.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Xiaomi raddoppia i ricavi: 12 miliardi di dollari nel 2014 | Tech Economy

  2. Pingback: Accordo sfumato (per ora) tra Facebook e Xiaomi? | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This