Market

Giro di vite su Gmail: in Cina accesso completamente bloccato

La avrebbe compiuto un altro passo verso la censura dei servizi di , almeno stando a quanto riferito dal Wall Street Journal. Nonostante avesse chiuso sei mesi fa l’accesso al servizio di posta , gli utenti fino ad ora erano comunque in grado di accedere ai loro account utilizzando applicazioni di posta elettronica di terze parti come Microsoft Outlook o la mail di Apple. Ma stando a quanto riportato dalla testata Usa, Pechino avrebbe inasprito il provvedimento chiudendo completamente l’accesso a dietro il cosiddetto Great Firewall, pare dallo scorso venerdì. Il portavoce di Taj Meadows non si è sbilanciato ma ha riconosciuto il calo del traffico e ha dichiarato che da parte del colosso “non c’è niente che non va.”

La Cina non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento ma secondo Reuter nel corso di una conferenza stampa quotidiana il portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying ha replicato di non essere a conoscenza della questione e ha aggiunto che: “la Cina ha sempre avuto un atteggiamento di accoglienza e di sostegno nei confronti degli investitori stranieri che vogliono fare business legittimo qui. Noi, come sempre, garantiremo un ambiente aperto e trasparente per le aziende straniere in Cina.”

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Gmail nuovamente attivo in Cina? | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Shares
Share This