News

AgID: Alessandra Poggiani uccide la CEC-PAC, costo inutile da 19 milioni

cecpac_finale

Il servizio di Postacertificat@ (), nato per essere utilizzato solo per comunicazioni verso la PA, sarà da oggi progressivamente sospeso per far convergere tutte la posta certificata sul sistema . Lo stop, di cui ha dato notizia oggi, rappresenta un importante passo in avanti verso la realizzazione della semplificazione nei processi di comunicazione tra cittadini e PA, nonchè l’opportunità di risparmiare concretamente denaro pubblico e investire in nuove iniziative.

Il servizio CEC-PAC, infatti, mai decollato come suggerisce AgID anche per l’associazione e sovrapposizione con la PEC, non è riuscito a imporre una svolta e, anzi, ha raggiunto il primato poco confortante dell’82% delle caselle attive a non avere mai inviato messaggi. Il flop ha avuto per il sistema anche un costo notevole di quasi 19 milioni di euro, cifra che AgID annuncia di voler recuperare e investire in altri servizi utili per cittadini e imprese, come delineato nell’ultimo documento “Crescita digitale”.

La sospensione del servizio Postacertificat@ (CEC-PAC) sarà graduale e osserverà la seguente tempistica:

  • dal 18 dicembre 2014 non saranno più rilasciate nuove caselle CEC-PAC a cittadini e pubbliche amministrazioni, anche per quelle caselle la cui richiesta di attivazione online è stata presentata in data antecedente, ma che non sono state ancora attivate presso gli uffici postali;
  • dal 18 Marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo in modalità di ricezione e sarà consentito agli utenti l’accesso solo per la consultazione e il salvataggio dei messaggi ricevuti;
  • dal 18 luglio 2015 le caselle non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi, e l’accesso sarà consentito, fino al 17 settembre 2015, solo per la consultazione e il salvataggio dei messaggi ricevuti; dal 18 settembre 2015 sarà definitivamente inibito l’accesso alla propria caselle CEC-PAC;
  • dal 18 settembre 2015 al 17 marzo 2018, sarà garantita agli utenti del servizio CEC-PAC la possibilità di richiedere l’accesso ai log dei propri messaggi di posta elettronica certificata.

Dal 18 Marzo 2015 tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC, gratuita per un anno, tramite  l’indirizzo richiestapec@agid.gov.it.

Ecco l’infografica che riassume i motivi e i tempi della cessazione del servizio:

cecpac_finale

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: AgID: Alessandra Poggiani uccide la CEC-PAC, costo inutile da 19 milioni | Geek News

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This