Digitaliani

Verizon: l’IoT porta a risultati misurabili nel business aziendale

IOT

L’Internet of Things starebbe già dando i suoi frutti a livello di business. Lo rivela un nuovo studio di Harvard Business Review,  “Internet of Things: Science Fiction or Business Fact?”, secondo cui la maggior parte delle aziende che hanno adottato Internet of Things () stanno già vedendo risultati misurabili, quali migliori  customer experience, collaborazione, visione e produttività. 

Lo studio, sponsorizzato da Verizon Enterprise Solutions, documenta l’impatto di IoT nelle aziende early adopter”, i vantaggi che ricavano dall’essere “Pionieri IoT” e le sfide associate all’implementazione delle nuove tecnologie. Dall’indagine risultata che il 51% degli intervistati utilizza soluzioni IoT per migliorare il proprio servizio clienti e il 62% dichiara che la propria capacità di risposta al cliente è moderatamente/significativamente aumentata a seguito dell’adozione dell’IoT. Infine il 46% pensa che garantire la privacy ed essere compliant alle normative siano il principale ostacolo per lo sviluppo dell’IoT.

Mark Bartolomeo, Vice President of IoT Connected Solutions di , ha commentato che se da un lato è vero che l’Internet of Things non è fantascienza, dall’altro non si è ancora affermato nel quotidiano. “Costruire un’applicazione IoT richiede la selezione e l’integrazione di diversi componenti: sensori, moduli di comunicazione e rete, solo per iniziare”, ha sottolineato Bartolomeo. “Trasformare i dati in qualcosa di fruibile – come una smart city super-efficiente – è un impegno importante che richiede una leadership definita, collaborazione tra settore pubblico e privato e la trasformazione di un modello di business”.

Gli intervistati hanno dichiarato che al fine di implementare iniziative IoT, le aziende devono prima risolvere le sfide con privacy, conformità, sicurezza e con l’enorme quantità di nuovi dati raccolti, soprattutto in relazione al comportamento dei clienti. Nonostante ciò, solo il 56% degli intervistati che hanno implementato IoT- o sono in procinto di farlo – ha affermato di aver elaborato una strategia a riguardo.

Questo a dimostrazione del fatto che anche se le applicazioni IoT non sono un fenomeno nuovo, c’è ancora molta strada da percorrere per le soluzioni necessarie a collegare questi prodotti e servizi e a dare un senso ai dati generati. “Con una forte partnership per l’IoT, le aziende non solo possono raggiungere i loro obiettivi a breve termine, ma anche accelerare il processo di trasformazione e prepararsi per il futuro già da oggi“.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This