Mobile Payment

#MobilePayment: ALTPAY, un servizio per i clienti “unbanked”

ALTPAY

Secondo una ricerca recente della Federal Deposit Insurance Corporation quasi 10 milioni di famiglie negli Stati Uniti non hanno conti bancari. Questo gruppo di consumatori è uno dei mercati target per “”, una nuova società di , che darà ai rivenditori l’opportunità di arrivare anche a questa categoria di utenti, offrendo in potenza una base clienti più vasta rispetto alla concorrenza.

I servizi offerti da ALTPAY sono pensati per gli store a medio consumo come supermercati, negozi di alimentari, farmacie e simili. La tecnologia, che sostituisce l’uso di conti bancari, fornisce una comunicazione diretta allo smartphone del cliente.

Come riporta Independent Retailer, Victor Cook, managing partner di ALTPAY  ha recentemente dichiarato che “ALTPAY è una delle due aziende che sono arrivate prima sul mercato e che stanno già facendo affari, collezionando clienti e aumentando il fatturato.” ALTPAY offre un’alternativa per i clienti “unbanked”, consentendo ai rivenditori che la adottano di pensare alle esigenze di questa categoria di clienti, ma non solo.

La società, che ha annunciato il suo sistema ben sei mesi prima del molto più noto Apple Pay, ha appena dichiarato di essere beneficiaria di un milione di dollari di investimenti azionari. ALTPAY è attualmente compatibile con gli smartphone mobili Android, Apple e Windows.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: #MobilePayment: ALTPAY, un servizio per i clienti “unbanked” | Geek News

  2. Pingback: #MobilePayment: ALTPAY, un servizio per i clienti “unbanked”

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This