Market & Business

IDC: mobile, cloud e applicazioni, quale impatto sulle aziende?

800px-IDC_logo

Qual è l’impatto a livello aziendale dell’adozione di tecnologie e mobili? IDC, attraverso l’analisi di numerosi casi e best practice aziendali, ha identificato una serie di attributi principali per capire questo trend.

Device mobili, applicazioni aziendali e cloud costituiscono oggi una combinazione unica per quella che può essere considerata, dice , la tempesta perfetta per l’innovazione aziendale. Estendendo le esistenti applicazioni ai device mobili attraverso modelli di erogazione e fruizione cloud, o inserendone di nuove per sfruttare nativamente le potenzialità di cloud e mobility, le organizzazioni aziendali stanno aumentando la produttività del personale, innalzando la customer experience e guadagnando un vantaggio competitivo, contestualmente gettando le basi per creare nuovi modelli di business e generare fatturato.

Secondo IDC l’accesso a servizi cloud è un fattore ad alto impatto per favorire il processo di adozione e utilizzo di applicazioni mobili in azienda. La Terza Piattaforma – composta come è noto dall’insieme delle tecnologie mobili, cloud, big data e social – guiderà la maggior parte degli investimenti aziendali in ICT nei prossimi anni, contribuendo per il 75% alla crescita del mercato mondiale ICT, dai 3.200 miliardi di dollari del 2013 ai 5.300 miliardi previsti nel 2020. La Terza Piattaforma ha proprio il cloud al suo centro e grazie ad esso può offrire l’accesso alle applicazioni ovunque e in ogni momento; le soluzioni mobili, a loro volta, rivestono un ruolo chiave nell’aiutare le organizzazioni a trarre il massimo vantaggio da questo nuovo ecosistema applicativo.

La combinazione e l’integrazione di dieci attributi identificati da IDC conducono alla possibilità concreta per le aziende di rinnovare i propri workflow, da quelli più semplici fino via via a quelli più complessi, attuando quella trasformazione dei processi e dei modelli di business che è alla base della cosiddetta digital transformation e di una crescita complessiva.

Benefici a livello aziendale del cloud… … e delle tecnologie mobili
Efficienza Business agility 
Standardizzazione Produttività
Digitalizzazione Collaborazione
Mobilità e ubiquità Miglioramento dei processi decisionali
Abilitazione di nuovi servizi e prodotti Customer satisfaction/digital experience

Fonte IDC, 2014

Sviluppare una simile strategia, dove mobility e cloud giocano un ruolo determinante nel modo di intendere l’erogazione e la fruizione di applicazioni aziendali per ottenere realmente un vantaggio competitivo, significa per il CIO porre una grande attenzione alla componente business dell’equazione, ovvero includere le LOB e la direzione generale nel processo decisionale e progettuale. Questo non soltanto per l’output richiesto – migliorare appunto il business aziendale e la soddisfazione dei clienti – ma anche per le modalità con cui arrivarci: fenomeni o modelli come la consumerizzazione, il workspace-as-a-service, o anche solo il telelavoro, vanno infatti ben oltre la componente IT dell’equazione toccando processi al cuore dell’azienda, dalle risorse umane all’ufficio legale.

Nell’economia digitale che prende forma occorre riscrivere logiche e processi, e introdurre forme di astrazione dal passato per guardare al domani, immaginando, disegnando e implementando nuovi schemi e modelli di relazione con gli stakeholder interni e verso il mercato. In questo passaggio, il salto di qualità in termini di ruolo e valore delle tecnologie ICT è inimmaginabile”, commenta Fabio Rizzotto, Senior Research & Consulting Director di IDC Italia.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This