ICT & Telco

Net Neutrality, Ansip: Internet deve restare aperto a tutti

andrus-ansip

Internet deve rimanere aperto a tutti. E’ netta la posizione espressa a Reuter da , ex primo ministro estone, che questo mese è diventato Vice Presidente del Digital Single Market della Commissione Europea, Ansip ha espresso preoccupazione all’ipotesi che in Europa si possa prevedere, per le telco, l’offerta di connessioni a diversa velocità a clienti diversificati. Si tratta di un appoggio pieno alle parole del Presidente americano Barack Obama che negli scorsi giorni ha preso una posizione chiara a favore della . Obama, infatti, ha esortato la Federal Communication Commission a tutelare il diritto all’eguale accesso alla rete, riportando l’attenzione mondiale su un tema tutt’altro che pacificato.

Il monito di Ansip arriva all’indomani della proposta de Governo italiano, nel suo semestre alla Presidenza della , di “ammorbidire” in alcuni passaggi quanto approvato nei mesi scorsi dalla Ue sulla net neutrality: in quell’occasione il Parlamento Ue aveva approvato una rigida interpretazione della net neutrality che vieta anche la realizzazione di accordi commerciali per “servizi specializzati” suscitando le proteste di telco e imprese.

Secondo Ansip, dovrebbe essere consentito “avere velocità più elevate, ma non a spese degli altri utenti” così come ha ribadito che “l’accesso a Internet deve essere un diritto fondamentale.” E, come tale, va tutelato anche da quei colossi che rischiano di abusare della loro posizione dominante nel mercato. 

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Tim Berners Lee: Net Neutrality fondamentale per innovazione in Europa | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This