Market & Business

Antitrust: Parlamento europeo voterà per “dividere” Google?

google

Il prossimo giovedì 27 novembre potrebbe essere una data storica per l’Europa e per i colossi del web: stando a quanto riportato da Reuter il Parlamento Europeo voterà una mozione che punta a “dividere” e altre tech company mondiali, con l’obiettivo, si legge, di provare “a indebolirne il monopolio in alcuni settori.”

Si tratterebbe dell’ultimo monito in ordine di tempo a Google e soci che da anni, ormai, sono nel mirino delle attenzioni dell’Antitrust europeo in materia di concorrenza. La risoluzione proposta dal Parlamento europeo non avrebbe in ogni caso alcun valore attuativo, non avendo tale organo potere legislativo in materia, ma sarebbe una forte raccomandazione da sottoporre alla Commissione Europea per divenire attiva a tutti gli effetti.

Andreas Schwab, membro tedesco del Parlamento europeo, ha sottolineato nella scorsa settimana la preoccupazione diffusa tra i politici europei sul dominio eccessivo di Google in America e in Europa, proponendo insieme allo spagnolo Ramon Tremosa una bozza di risoluzione che garantirebbe una parità di concorrenza per i rivali del colosso in Europa, grazie appunto alla scissione delle attività di Google legate al motore di ricerca da tutte le altre attività svolte in territorio europeo. Tra le critiche più pesanti a Google, i politici europei e le società concorrenti puntano sulle questioni legate alla e al regime fiscale adottato.

Al momento Google non ha voluto rilasciare dichiarazioni a riguardo ma ha evidenziato il suo costante impegno nel ripensare i propri servizi ad hoc per l’Europa, impegnandosi a rispettare le più severe norme in favore della tutela della privacy e del diritto all’oblio.
La battaglia quindi continua a ritmi serrati e se la Commissione Europea accettasse l’invito del Parlamento, si tratterebbe del primo scorporo  di un’azienda per comportamento anticoncorrenziale applicata dall’Europa.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Parlamento Ue vota su pacchetto Tlc, roaming e "break up" motori di ricerca | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This