Market & Business

Square lancia l’app Register in tutto il mondo

Square-Register-2

, la startup dedicata ai , ha deciso di spingersi con più forza nel più redditizio mercato del software a livello globale. Jack Dorsey, uno dei co-fondatori di Twitter e amministratore delegato di Square, ha dichiarato che la società vorrebbe rendere presto disponibile la sua app in tutto il mondo, oltrepassando gli attuali confini degli Stati Uniti, Canada e Giappone dove è attualmente in uso.

È un grande cambiamento per noi perché avevamo alzato una barriera che ci costringeva, per andare fuori degli Stati Uniti, ad aver bisogno delle banche per elaborare le transazioni con le carte di credito“, ha detto Dorsey.
registerL’azienda non ha intenzione di lanciare il suo device Square dongle, collegabile per ora a  iPhone o iPad per strisciare le carte di credito, in tutto il mondo per il momento. L’applicazione gratuita su piattaforme Apple e Android, trasforma un tablet o smartphone in un registro di vendita che può essere utilizzato per elaborare i pagamenti, fornendo anche il monitoraggio dei dati dettagliati sulle vendite. Nei mercati attuali, e presto all’estero, l’app è anche una piattaforma per l’esecuzione di servizi a pagamento da Square e da altri sviluppatori che si occupano di task come fissare appuntamenti e generare informazioni per le tasse.

La mossa arriva dopo varie riflessioni portate avanti dagli analisti sulle possibilità di Square, non ancora redditizia, di aumentare gli esigui margini lordi ricavati dalle carte di credito nei tre mercati in cui opera attualmente. Secondo Dorsey gli investimenti effettuati nello sviluppo di software porteranno frutti, poiché Register, per esempio, sembra essere un prodotto abbastanza sofisticato da essere attraente di per sé, a prescindere dai pagamenti con carta di credito. “Non pensiamo che il settore dei pagamenti sia un brutto affare“, ha detto Dorsey, “tuttavia, pensiamo che ci sia più possibilità di ricavi da tutti i dati che siamo in grado di offrire ai nostri venditori.”
La società sta cercando di diversificare le sue fonti di reddito. Lo scorso anno ha lanciato un servizio di anticipo denaro in contanti, vari prodotti software a sottoscrizione e un’app che consente ai clienti di ordinare in anticipo e pagare automaticamente al fornitore. Ha inoltre recentemente acquistato Caviar, una startup per la consegna a domicilio dai ristoranti.

Grace Chen, product manager di Register, ha evidenziato come i commercianti in luoghi come il Vietnam e Singapore siano già stati in grado di scaricare il software dall’Apple app store degli Stati Uniti. “Purtroppo tutti ci vedono come una società di pagamenti elettronici perché è così che abbiamo iniziato all’estero“, ha dichiarato la Chen. “Questa è la nostra grande dichiarazione: non siamo solo questo, abbiamo anche app. Il nostro software è prezioso e la gente lo userà.”

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This