Market

Amazon sfida Booking: nel 2015 lancerà sito per prenotazioni hotel?

Dopo i droni, le consegne con i taxi, i telefonini in 3D e i negozi fisici, sorprende ancora. Secondo rumor rilanciati dal sito Skift,  nel 2015 il colosso dovrebbe lanciare una piattaforma di prenotazione di alberghi, in sfida a realtà consolidate come Booking o Expedia.

La società metterà nel suo carnet hotel indipendenti e resort vicini alle principali metropoli americane, come New York, Los Angeles e Seattle. Amazon Travel, così dovrebbe chiamarsi il servizio, sarà inizialmente dedicato solo alla prenotazione degli alberghi e non ai viaggi in aereo. Oltre alle prenotazioni ci dovrebbe essere la possibilità di leggere schede informative e indicazioni turistiche sui luoghi da visitare nelle vicinanze delle strutture scelte. Questo nuovo servizio offerto dal colosso dell’e-commerce è stato scoperto dopo che due alberghi indipendenti hanno svelato di essersi iscritti.

Se le voci si rivelassero vere, Amazon potrebbe presto diventare un grande attore nel business delle prenotazione on-line facendo concorrenza a siti affermati come Booking.com ed Expedia. Anche Google ha iniziato ad offrire sistemi di ricerca voli nel 2013 ma non offre prenotazioni attraverso la sua ricerca.

 

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Amazon Local Service: si "prenotano" online anche gli idraulici | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This