Market & Business

Forrester: Facebook e Twitter? Solo perdita di denaro per i brand

twitter_facebook

e non sarebbero i social network su cui i marketer dovrebbero investire le loro energie. La dichiarazione arriva da Forrester Research secondo cui poche persone vedono effettivamente i post delle migliori marche su Facebook e Twitter il che vorrebbe dire per i brand perdere tempo, denaro e risorse: l’analisi è contenuta all’interno del “Social Relationship Strategies That Work”.

E ‘chiaro che Facebook e Twitter non offrono quella interazione con i clienti che i brand desiderano”, spiega il vice presidente della società di ricerca Nate Elliott “Eppure la maggior parte dei brand usa ancora questi siti, e li mettono al centro dei loro sforzi, sprecando così ingenti risorse finanziarie, tecnologiche, umane su  social network che non offrono valore.” 

Il problema, secondo Elliott, è la portata “anemica” dei due colossi. Nel mese di febbraio, riferisce Ogilvy, i messaggi su Facebook delle migliori marche “hanno raggiunto solo il 2% dei fan. E la portata organica su Twitter è bassa” si legge nel rapporto che cita “diverse fonti di settore.” Ancora peggio è l’engagement: solo 0,073% dei fan su Facebook interagirebbe in media sui singoli post.

E’ ora quindi che i brand puntino su social network che creano maggior engagement con i clienti  come, ad esempio, Instagram e Pinterest. I dati di Forrester mostrano che i messaggi Instagram migliori marche ricevono un tasso di engagement per follower  58 volte superiore a quella di Facebook e 120 volte superiore rispetto a Twitter.

È ora quindi che i responsabili del marketing inizino a costruire strategie di relazione social intorno a siti che possano dare un certo ritorno. Per quanto continuino a guadagnare miliardi in visualizzazioni e introiti pubblicitari, non sono più i siti cui guardare ai fini del digital marketing” spiega. Secondo Elliott, infine, prossimi 18 mesi saranno molti i brand a spostare impegni e risorse su altri lidi. “Cerchiamo di essere chiari: non stiamo prevedendo la scomparsa di Facebook. Ma la decennale posizione dominante di Fb nel social marketing sta finendo … Facebook non diventerà altro che un repository per gli annunci display.”

Sarà vero?

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: BI: Facebook è sempre più "motore" del social commerce | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This