Market & Business

New York lancia LinkNYC: free Wi-Fi in tutta la città

linknyc

La città di ha annunciato in questi giorni un’iniziativa che piacerà sicuramente a cittadini e turisti, in piena ottica .
Grazie ad un consorzio pubblico-privato, la Grande Mela fornirà una connessione gratuita e veloce in moltissime zone della città, grazie alla rete LinkNYC. Il progetto è finanziato grazie all’advertising e genererà nei prossimi 12 anni ricavi per almeno 500 milioni di dollari, secondo le stime del Consorzio CityBridge di cui fanno parte l’Ufficio Tecnologie del Sindaco di NYC, il Dipartimento di Informatica e Telecomunicazioni e alcune delle più importanti agenzie di pubblicità e advertising tra cui Titan, Control Group, Qualcomm e Comark, azienda produttrice di harware.

wifi NYCLa rete LinkNYC sarà 100 volte più veloce rispetto alla media del Wi-Fi comunale e 20 volte più veloce rispetto al servizio Internet medio delle case di New York. Gli utenti, secondo una pubblicità apparsa in città, saranno in grado di scaricare un film in alta definizione di due ore in meno di 30 secondi. La costruzione delle torrette, veri e propri totem intelligenti, della LinkNYC che forniranno la connettività Wi-Fi nella zona circostante inizierà nel 2015 e le prime strutture saranno operative entro la fine dello stesso anno, progettando di installare fino a 10.000 postazioni nei cinque quartieri della città. Le torrette funzioneranno come le vecchie cabine telefoniche ma, oltre a fornire la connettività Wi-Fi nella zona di copertura, avranno componenti interattive e display advertising.

Sarà possibile effettuare telefonate gratuite verso gli Stati Uniti, e saranno dotate di un’interfaccia tablet touchscreen per accedere ai servizi della città, a mappe interattive, alle chiamate gratuite di emergenza e di libera informazione, fungeranno da stazioni di ricarica e sostituiranno i display per la pubblicità e gli annunci di servizio pubblico. Inoltre, la rete LinkCity fornirà una connessione di rete cifrata, per mantenere un livello di sicurezza adeguato per i suoi utenti.

Obiettivo del Consorzio CityBridge è infine quello di creare occupazione attraverso LinkCity: il programma dovrebbe creare da 100 a 150 nuovi posti di lavoro a tempo pieno nel settore manifatturiero, tecnologia e pubblicità, più altri 650 posti di lavoro di supporto.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: costantemente online | social needs

  2. Pingback: Banda larga: New York investe ancora, stanziati 70 milioni di dollari | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This