Market & Business

Facebook: sfida a LinkedIn con una versione “professionale” del social?

Facebook-at-work

Facebook sarebbe pronto a lanciare la sua sfida ai network professionali e lo starebbe facendo lavorando su un nuovo sito web chiamato “”, piattaforma social dedicata al mondo del lavoro che permetterebbe agli utenti di mantenere il loro profilo personale separato dal loro profilo di lavoro.

Secondo il Financial Times, il nuovo sito, che avrà un aspetto molto simile a Facebook, proporrebbe i classici servizi, come i Newsfeed e la possibilità di iscriversi a gruppi, con l’aggiunta di alcune novità. L’obiettivo è quello di creare un nuovo sito dove gli utenti possono chattare, collaborare su documenti riservati ed entrare in contatto con altri professionisti.

L’ingresso di Facebook nel mercato del business network, dove LinkedIn è ancora al primo posto con 90 milioni di utenti attivi al mese, costituisce una sfida con altri rivali di tutto rispetto come Google Drive, Microsoft Outlook, Office e Yammer, il social network aziendale acquistato da Redmond nel 2012 per 1,2 miliardi di dollari.

Non ci sono ancora commenti sulla notizia da parte dell’azienda ma secondo le indiscrezioni riportate dal Financial Times la sperimentazione sarebbe già in una fase avanzata e alcune società londinesi starebbero testando la nuova piattaforma.

Se da una parte Facebook sta lavorando al lancio del nuovo sito ora la questione dell’uso del social durante le ore di lavoro si fa più urgente, soprattutto con la notizia del lancio della versione professionale. Alcune aziende hanno già vietato l’utilizzo di Facebook ai propri dipendenti pensando che il social network abbia degli effetti negativi sulla produttività. Ma la presenza di un network di lavoro potrebbe cambiare le cose. Secondo il Financial Times il servizio “Facebook at Work” sarà gratuito almeno all’inizio perché aumenterà il tempo che gli “amici” trascorrono sulla piattaforma, con effetti positivi sulla pubblicità. Inoltre la versione business potrebbe aiutare a centrare l’obiettivo di aumentare ancora di più gli utenti: attualmente sono 1,35 miliardi, di cui due terzi visitano il sito ogni giorno.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This