Digitaliani

BI: gli smartwatch accenderanno il mercato dei wearable device

Galaxy-gear-smartwatch

L’autunno 2014 sarà tutto dedicato al lancio dei wearable device e grazie agli smartwatch delle aziende più importanti a livello globale il mercato subirà un’impennata. Secondo le stime di BI Intelligence, l’impatto iniziale dei wearables sul mercato sarà minore rispetto a quello generato dai risultati immediati creati da tablet e smartphone ma gli contribuiranno a un’inversione di tendenza.

Fino a oggi i wearable hanno sofferto di un problema di percezione secondo BI. I consumatori continuano a non comprendere appieno l’utilità di questi nuovi device e il loro uso nella vita quotidiana. Dal recente rapporto della BI Intelligence dedicato al mercato dei device indossabili emerge che le barriere all’adozione dei dispositivi riguardano principalmente la mancanza di funzionalità e stile e, non da ultimo, il prezzo troppo alto.

Ma nel lungo periodo le cose cambieranno. In futuro le vendite degli smartwatch aumenteranno notevolmente e costituiranno la principale categoria di dispositivi indossabili più desiderata dai consumatori.

Ecco alcuni punti salienti dello studio BI Intelligence:

  • a livello globale il mercato dei device indossabili crescerà ad un tasso annuo del 35% nel corso dei prossimi cinque anni, raggiungendo le 148 milioni di unità vendute ogni anno entro il 2019, contro le 33 milioni di unità vendute quest’anno.
  • Gli smartwatch andranno a formare la categoria di prodotto leader del mercato e occuperanno una quota sempre maggiore delle vendite. Gli acquisti infatti aumenteranno ad un tasso annuo del 41% nei prossimi cinque anni e rappresenteranno il 59% del totale delle vendite legate ai dispositivi indossabili per il 2014: tale quota arriverà a poco più del 70% entro il 2019.
  • L’Apple Watch contribuirà  notevolmente al rilancio e alla crescita del mercato complessivo degli smart watch. I prodotti targati Apple rappresenteranno il 40% delle spedizioni di smartwatch nel 2015 e raggiungeranno il picco del 48% nel 2017.
  • I legati al mondo del fitness e gli altri tipi di dispositivi indossabili, come smart glass, continueranno a soddisfare un pubblico di nicchia, soprattutto quello interessato alla salute e l’esercizio fisico. La loro quota di mercato raggiungerà il 20% nel 2019, rispetto al 36% di quest’anno. Questo calo dipenderà principalmente da una divisione più netta dei servizi e delle applicazioni tra fitness bands e gli smartwatch.
  • Il mercato degli smartwatch sembra destinato ad essere dominato dai giganti Apple e Google. Poiché queste piattaforme costituiscono oltre il 90% di tutto il mercato delle piattaforme mobili, molti utenti interessati ai dispositivi indossabili graviteranno verso i device Apple o verso i dispositivi basati su Android Wear.
  • Gli ostacoli continueranno ad esistere per questo tipo di dispositivi sia sul fronte dell’acquisto che dell’utilizzo. Gli smartwatch dovranno diventare dispositivi di elaborazione standalone con funzionalità più robuste e oggetti mainstream, nel prezzo e nell’usabilità. Le dimensioni ridotte dello schermo, il design ancora incerto, la durata limitata della batteria e la mancanza di una “killer application” sono fattori che contribuiscono ancora alla diffidenza verso questi prodotti.
Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This