Market & Business

Apple Pay: colossi Usa boicottano il nuovo sistema di pagamento mobile?

apple pay

Problemi in vista per l’: secondo quanto riporta la stampa estera il sistema lanciato da Cupertino in Usa per trasformare l’iPhone 6 in un wallet basato sulla tecnologia Nfc e ad un lettore di impronte digitali. Dopo le catene Wal-Mart e Best Buy, che avevano subito detto di no al nuovo tipo di pagamenti, nel weekend Rite Aid e Cvs hanno disabilitato il supporto all’. Alla base della decisione, secondo la stamp, ci sarebbe un prossimo lancio, da parte di questi negozi, di un proprio sistema per i pagamenti mobile.

Il no di Wal-Mart e Best Buy era stato raccolto dal Wall Street Journal all’indomani della presentazione dell’Apple Pay, il 9 settembre. Rite Aid e Cvs invece, stando al New York Times, avrebbero disabilitato nei loro negozi il supporto al pagamento con iPhone durante il weekend, a pochissimi giorni di distanza dal suo debutto. Le due catene non avevano aderito all’Apple Pay, ma i loro terminali erano compatibili con i pagamenti da melafonino. La scelta sembrerebbe dipendere da un sistema alternativo per i pagamenti via smartphone, chiamato CurrentC, in cui sono coinvolte diverse catene di negozi Usa. Il sistema dovrebbe debuttare il prossimo anno, e il lancio potrebbe risentire della concorrenza dell’Apple Pay.

Con la tecnologia della mela morsicata, inoltre, l’addebito avviene sulla carta di credito, anche se l’utente può evitare di estrarla al momento di pagare, mentre con CurrentC l’importo sarebbe addebitato direttamente sul conto bancario, bypassando quindi le carte di credito e le relative commissioni per i negozi.

L’estrema variabilità nel panorama mondiale dei dimostra come l’attesa sul tema stia crescendo, non a caso la soluzione Apple Pay è stata da subito accolta come l’elemento disruptive capace di velocizzare questo mercato; ma mostra anche che le strategie messe in campo e allo studio dei retailer sono varie e tutte ancora da testare.

4 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This