Market & Business

Trimestrali: Yahoo supera le attese grazie a mobile e Alibaba

Yahoo: nuova acquisizione per migliorare Flickr

chiude il terzo trimestre con un lieve aumento dei ricavi a 1,09 miliardi di dollari, escluse le commissioni ai siti partner: si tratta del secondo aumento negli ultimi sei trimestri. I dati sono superiori alle attese degli analisti e mettono le ali ai titoli nelle contrattazioni after hour, dove arrivano a salire del 3,4%. “Abbiamo avuto un un trimestre buono, solido” afferma Mayer. “Sono lieta di dire che oggi i ricavi nel mobile sono una realtà” mette poi in evidenza. Yahoo ha registrato 200 milioni di dollari di ricavi dal mobile nel terzo trimestre e prevede di superare quota 1,2 miliardi di dollari quest’anno. “Abbiamo investito molto nel settore mobile e gli investimenti stanno ripagando” insiste Mayer.

Il balzo dei ricavi complessivi dovrebbe allentare le pressioni sull’amministratore delegato, criticata finora da più parti per la mancanza di risultati. Alla luce dei precedenti risultati deludenti di Mayer, l’azionista Starboard Value ha chiesto di recente a Yahoo di ridurre i costi, valutare una partnership con Aol e valorizzare gli asset asiatici. L’utile netto del trimestre è schizzato ora a 6,77 miliardi di dollari, riflettendo la vendita di una quota in Alibaba. Esclusa l’una tantum, l’utile è salito a 543 milioni di dollari, o 52 cent per azione, dai 358 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso.

Yahoo non riesce comunque a tenere il passo di Google e Facebook nella raccolta pubblicitaria online, un mercato che negli Stati Uniti lo scorso anno valeva 50,7 miliardi di dollari e di cui Yahoo!, secondo alcune stime, ha il 4,9% contro il 9,7% di Facebook e il 38,3% di Google.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This