Net4Work

5 alternative nuove e gratuite al vecchio Powerpoint

Powtoon

Ottobre: mese in cui cadono tante foglie quante persone annoiate durante le vecchie a slide proiettate in convegni, festival, seminari. Soprattutto se, come nella maggior parte dei casi, le slide sono un condensato di copia-incolla-ritaglia (ovvero ricicla) di già fatte da se stessi o, peggio ancora, da altri. Del resto, vista la fatica del preparare le slide per alcuni, c’è una tendenza diffusa ad ammortizzare ogni presentazione fatta come bene pluriennale. Ecco allora 5 alternative gratuite al superato Powerpoint.

POWTOONSPowtoon. Piattaforma online in versione gratuita e a pagamento per servizi aggiuntivi che permette di creare presentazioni o video animati. Molto semplice da utilizzare, presenta numerosi modelli già pronti dai quali partire aggiungendo poi testi, immagini, grafici, callout, animazioni, musica e suoni registrati impostando il tempo e la modalità di comparsa degli oggetti grazie ad una timeline semplice da usare.  

Haicku Dek. Disponibile anche in gratuita per iOS, permette di creare slide fatte principalmente di immagini e testi molto semplici. Una volta scelto lo stile di presentazione adatto alle finalità della presentazione, si può scegliere tra uno sfondo a tinta unita o una foto prelevabile anche dal proprio account di Flickr, Instagram, Picasa, Drive, Dropbox, Facebook. Altri strumenti, oltre a immagini e testo non sono disponibili, pertanto l’effetto ottenuto è sicuramente “zen”.

HelloslideSimile a SlideRocket per semplicità nella realizzazione di diapositive, ha una particolarità davvero apprezzabile (anche se a pagamento): la traduzione in testo parlato dei testi scritti in 20 lingue diverse.

SlideIdea-iPad-App-Review

SlideIdeaServizio on line e app per iOS e Windows estremamente semplice per la creazione di diapositive che ha la particolarità di consentire al relatore di coinvolgere chi ascolta attraverso l’uso “smart widgets” utilizzabili da smartphone, laptop o tablet dei presenti. In questo modo è possibile per esempio fare domande, far votare un’idea “dal vivo”, inviare messaggi e altro ancora.

Prezi. Dulcis in fundo un servizio on line molto gettonato per la sua innovatività rispetto alla classica presentazione, nonostante si corra il rischio, qualora si abusi di effetti di animazione, di generare più mal di mare che confusione.

Come sempre alternative a questi servizi ci sono: per esempio rispolverare le vecchie slide, magari fatte in Powerpoint 2000, di quelle con la famosa clipart a forma di lampadina con sfondo azzurro e scritte rosse. Tanto per non stupire nessuno insomma.

Sonia Montegiove

Sonia Montegiove

Responsabile editoriale di Tech Economy.
Presidente dell’Associazione LibreItalia, è analista programmatore e formatore. È giornalista per passione ed è entrata a far parte della redazione di Girl Geek Life , convinta che le donne possano essere avvicinate alle nuove tecnologie scrivendo in modo chiaro e selezionando le notizie nel modo giusto.

Facebook Twitter Skype 

10 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This