Market & Business

Apple: dalla Ue in arrivo maxi multa per accordi fiscali in Irlanda?

Apple ha venduto 33,8 milioni di Iphone nell'ultimo trimestre

 L’Unione Europea potrebbe infliggere ad una record da diversi miliardi di dollari per gli accordi fiscali in Irlanda, oggetto di un’indagine. Lo riporta il Financial Times, sottolineando che i risultati preliminari dell’indagine saranno diffusi a breve e dovrebbero mettere in evidenza che ha ricevuto aiuti di stato illegali con gli accordi fiscali in Irlanda. L’inchiesta su rientra in quella più ampia sulle multinazionali e gli accordi fiscali che hanno ottenuto da alcuni paesi europei. “Non c’è mai stato un accordo speciale, niente che possa essere considerato aiuto di stato” afferma il chief financial officer di Apple, Luca Maestri, in un’intervista al Financial Times, sottolineando che Apple “non ha fatto nulla contro la legge. Siamo fiduciosi sul fatto che l’indagine mostri che non c’è stato alcun trattamento di favore in nessun momento”.  

La mossa della Ue rientra in una serie di nuove strategie che Bruxelles sta mettendo in campo per analizzare più da vicino i comportamenti di business di molti colossi della rete. Nota il FT che la Ue tecnicamente non ha voce in capitolo su come gli Stati definiscano il loro sistema fiscale ma quello che può fare e vigilare sulla sua corretta applicazione. Ed è quanto sta facendo con il caso Apple e come pare sia intenzionata a fare anche con altri big come Microsoft e Google.

Siamo stati in Irlanda nei momenti difficili e non” per Apple, conclude Maestri. “Nel corso degli anni siamo cresciuti. Siamo il più grande datore di lavoro della città [di Cork]. Siamo un contributo molto importante per l’economia irlandese “. E anche d’Europa stando a quando comunicato qualche mese fa dalla stessa Cupertino: Apple ha creato nel Vecchio Continente ben 629.000 posti di lavoro complessivi.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Indagine Ue su Apple: domani la decisione ufficiale, per ora niente multa | Tech Economy

  2. Pingback: Facebook: zero tasse in UK per il secondo anno consecutivo? | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This