Device

Gartner: imprese a rischio con le app mobili, servono test di sicurezza

App

Oltre il 75% delle applicazioni mobili fallirà test di sicurezza di base durante il 2015 secondo . I dipendenti scaricano e utilizzano applicazioni mobili che possono accedere a risorse aziendali o eseguire funzioni di business, e queste applicazioni hanno poca o nessuna assicurazione di sicurezza tale da essere una fonte di attacchi e violazioni delle politiche di sicurezza aziendali.
Le aziende che abbracciano il mobile computing e le strategie BYOD sono vulnerabili alle violazioni a meno che non adottino metodi e tecnologie per garantire la sicurezza delle applicazioni mobili”, ha dichiarato Dionisio Zumerle, ricercatore di Gartner. “La maggior parte delle imprese è inesperta sul tema della sicurezza applicata alle applicazioni mobili. Anche quando si intraprendono test di sicurezza, vengono spesso fatte casualmente da sviluppatori che sono per lo più interessati alla funzionalità delle applicazioni, non la loro sicurezza.”

Eppure “Oggi, più del 90% delle imprese utilizza applicazioni commerciali di terze parti per le strategie BYOD mobili, ed è qui che dovrebbero essere applicati i principali test di sicurezza delle applicazioni”, ha detto Zumerle. “Gli app store sono pieni di applicazioni che dimostrano la loro utilità. Tuttavia, le imprese e le persone non dovrebbero usarle senza prestare attenzione agli aspetti di sicurezza: dovrebbero scaricare e utilizzare solo le applicazioni che hanno superato con successo i test di sicurezza condotti da fornitori di test specializzati per le applicazioni.”

Fino al 2017, Gartner prevede che il 75% delle violazioni di sicurezza a dispositivi mobili sarà il risultato di errori di configurazione delle app, piuttosto che il risultato di attacchi “tecnici” su dispositivi mobili. Un classico esempio di errore di configurazione è l’uso improprio del servizio di cloud personale attraverso applicazioni che risiedono su smartphone e tablet. “Quando vengono utilizzate per trasmettere dati aziendali, queste applicazioni portano a perdite di dati di cui l’organizzazione rimane inconsapevole per la stragrande maggioranza.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This