ICT & Telco

IDC: il 59% della spesa tecnologica è decisa insieme da funzione IT e business

Infografica IDC - IT Spending Funding

Maggiore collaborazione tra la funzione IT e il business, ma anche un contestuale spostamento di parte degli acquisti di tecnologia aziendale dall’IT alle LOB (lines of business). Sono questi i due trend principali che emergono da una recente indagine condotta da  Italia attraverso una web survey su 117 decisori;  secondo i dati raccolti il 66% della spesa IT attuale nelle aziende italiane è finanziata dalla funzione IT, mentre il 34% risulta sostenuta dal business. In particolare a comporre il 66% della spesa IT finanziata dalla funzione IT concorrono un 23% di progetti IT finanziati dall’IT e portati avanti in modo indipendente e un 43% di progetti IT finanziati dall’IT e portati avanti congiuntamente da IT e LOB (linee di business). Mentre il 34% della spesa IT finanziata dal business prevede: un 8% di soluzioni IT acquistate dalle LOB con proprio budget all’insaputa dell’IT (la cosiddetta Shadow IT), un 10% di progetti IT finanziati dalle LOB informando l’IT e, infine, un 16% di progetti IT finanziati dalle LOB e portati avanti congiuntamente da LOB e IT.

Infografica IDC - IT Spending FundingIl che vuol dire che se si considerano  i progetti IT congiunti – finanziati dalla funzione IT (43%) o dal  business (16%), l’attuale percentuale della spesa IT nelle aziende italiane che vede la collaborazione e il coinvolgimento di entrambe le funzioni è pari al 59%.

Il dato conferma che di pari passo con l’adozione di progetti IT basati su servizi cloud, big data & analytics, mobile e social, le aziende si trovano a muoversi nella direzione di una trasformazione dei processi di business e, cosa più significativa, dei modelli di business e le LOB appaiono sempre più interessate a essere coinvolte in prima persona nelle iniziative tecnologiche, una tendenza che, contrariamente a quanto si possa pensare in prima battuta, “non è sintomo di marginalizzazione del ruolo dell’IT”. Tutt’altro: la funzione IT continua a essere considerata un partner di riferimento dai colleghi del business. Infatti solo il 18% degli acquisti o progetti IT aziendali in Italia è oggi finanziato e deciso dalle LOB indipendentemente dall’IT (informandolo o meno), inoltre rispetto ad analoghi studi condotti anni fa l’IT sta riacquistando considerazione e valore agli occhi delle varie aree operative e funzionali del business. Le aziende, osserva IDC, “stanno prendendo sempre più coscienza che la crescita del business è legata a doppio filo all’implementazione di soluzioni informatiche efficaci ed efficienti e a una partnership più forte con la funzione IT, al fine di condividere obiettivi e budget per l’innovazione e ottenere il massimo in termini di ritorno degli investimenti. Dal canto suo, l’IT deve mettere in atto un cambiamento sostanziale della propria infrastruttura, puntando a una maggiore flessibilità, scalabilità e reattività.

“L’evoluzione tecnologica molto spinta, veloce e facilmente accessibile grazie al cloud sta imponendo ai CIO una trasformazione del proprio ruolo all’interno delle aziende: da fornitori di servizi a partner delle LOB, per mitigare i rischi legati alla Shadow IT e sostenere nuovi approcci collaborativi all’innovazione”, sottolinea Fabio Rizzotto, Senior Research & Consulting Director di IDC Italia.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This