Market & Business

IDC: mercato mondiale dei pc, la flessione cala dal -6% al -3,7%

PC

Il mercato mondiale dei non chiuderà certamente il 2014 con il segno più, ma il calo sarà meno accentuato di quanto previsto sino ad ora. La società di ricerca ha corretto al rialzo le stime di vendita, portandole da -6% al -3,7%. Se nei paesi emergenti la domanda è frenata dalla concorrenza di dispositivi alternativi come i tablet e da difficoltà e economiche, cresce invece la richiesta, anche business, nei mercati maturi (+5,6% nel 2014), trainata dalla sostituzione dei pc con Windows Xp.

Accanto al rimpiazzo dei pc con il sistema operativo Xp, non più supportato da Microsoft, nei paesi sviluppati la domanda si è avvantaggiata anche della minore concorrenza dei tablet, che stanno puntando su dimensioni ridotte e meno in competizione con quelle dei computer. Anche se il prossimo trend per i tablet potrebbe essere quello di modelli più grandi. Da parte loro, i pc fronteggiano i tablet proponendo modelli più sottili, economici e con schermo ‘touch’. Un buon andamento, inoltre, è mostrato dai Chromebook, i portatili con sistema operativo Chrome di Google e un prezzo inferiore ai 300 dollari che stanno prendendo piede nel settore scolastico, soprattutto in Usa. Nonostante il calo dei prezzi e l’innovazione, però, notano gli analisti, le prospettive di una crescita significativa dei pc nel lungo periodo rimangono deboli, perché gli utenti vedono sempre più i pc come uno tra i tanti dispositivi informatici disponibili.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: IDC: mercato pc ancora negativo ma meno del previsto | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This