Market & Business

App economy: mercato europeo in frenata?

App economy

Il mercato delle in Europa soffre di un calo di attenzione, e quindi di download, da parte degli utenti? Secondo quanto riportato dal Financial Times a commento di una ricerca Deloitte, il ritmo della crescita per il settore starebbe rallentando: quasi un terzo degli utenti di smartphone non scaricherebbe applicazioni per i loro dispositivi nell’arco di un mese, secondo quanto registrato da Deloitte.
Il numero medio di applicazioni scaricate su base mensile è diminuito considerevolmente nel 2014 secondo quanto registrato dalla società di analisi in un sondaggio fatto nel Regno Unito. E mano a mano che gli smartphone saturano il mercato della telefonia mobile negli Stati Uniti e in Europa, gli sviluppatori si trovano a fare affidamento sui clienti e sperare che continuino a scaricare nuove affinchè le loro imprese crescano.

“Stiamo raggiungendo un limite nel Regno Unito nel volume di download dai negozi di app” ha spiegato Paul Lee, analista di Deloitte a Financial Times. Un dato rilevante poichè il mercato UK rappresenta una sorta di cartina al tornasole per l’intero settore della telefonia mobile in Europa.

Nelle scorse settimane Apple ha pubblicato importanti numeri a dimostrazione di quanto l’economia delle app stia supportando, soprattutto grazie agli sviluppatori, una notevole industria in Europa. Ma i risultati di Deloitte arrivano insieme alla crescente preoccupazione degli sviluppatori indipendenti di tutto il mondo sulla salute finanziaria del comparto, dove solo piccolo numero di software e di aziende internet beneficiano di download e profitti.

Il che non vuol dire necessariamente che tutto il mercato delle applicazioni stia rallentando ma certamente si è assistito ad un aumento di più “utenti occasionali” che utilizzano un minor numero di applicazioni in un mercato degli smartphone, invece, sempre più ampio. Il numero di utenti smartphone che non scarica alcun app ha raggiunto il 31% segnando un aumento rispetto ad un simile sondaggio Deloitte dell’anno scorso: il numero medio di applicazioni scaricate è sceso a 1,82 da 2,32 dello scorso anno. Il che si spiega, afferma Lee, paradossalmente dalla maturità stessa del mercato. Ironia della sorte meglio le app si comportano, tanto più le persone le terranno il che vuol dire avere utenti meno inclini a cercare nuove applicazioni”, ha aggiunto.

L’indagine di Deloitte arriva in un momento di intenso dibattito tra gli sviluppatori di applicazioni indipendenti sul futuro della loro industria. Il volume di applicazioni disponibili, che ora si conta in milioni, e gli app store ha reso più difficile per gli sviluppatori ottenere visibilità per le loro nuove creazioni. Sono in molti a notare come nei primi anni del boom delle app gli utenti, anche se numericamente non rilevanti come oggi, erano più propensi a provare nuovi prodotti e gli sviluppatori avevano maggiore visibilità.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: App economy: mercato europeo in frenata? | Geek News

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This