Market & Business

Google acquista Emu, l’app di messaggistica simile ad assistente vocale

emu-456

Ancora tempo di acquisizioni per che stavolta compra Emu, società creatrice dell’omonima applicazione di messaggistica istantanea. Emu funziona come un’assistente vocale al pari della più nota Siri di Apple: è dotata di un algoritmo che analizza i messaggi inviati e ricevuti per poi suggerire le azioni da compiere. A seconda del contenuto delle nostre chat e conversazioni potrà segnalare film, libri, eventi, siti web oppure proporre, sulla base degli appuntamenti concordati, l’inserimento nel nostro calendario.

È anche possibile per gli utenti impostare una risposta ad hoc per far fronte ai messaggi nei momenti in cui non è possibile rispondere al telefono. I suoi creatori e co fondatori sono Gummi Hafsteinsson, ex dipendente sia di Google che di Apple, che ha di fatto lavorato al progetto di Siri, ora Ceo di Emu,  e Dave Feldman, ex senior product manager di Google e veterano di Aol, Yahoo e TechCrunch, nonché progettista di Yahoo Messenger per Windows e per iPhone.

Inizialmente Emu è nata come applicazione per Android ma con l’acquisizione di Google molto probabilmente cambieranno le carte in tavola. La prima conseguenza sarà la chiusura della stessa che dal 25 agosto smetterà di funzionare per gli utenti già iscritti. Alcuni esperti prevedono infatti, con l’arrivo di Emu, un’ulteriore implementazione di Hangouts, ormai diventato il punto di riferimento per le comunicazione dell’ecosistema Android.

Ormai il messaging è il nuovo campo di battaglia per le grandi aziende tech, lanciate nell’aggiornamento delle proprie applicazioni per attirare e fidelizzare gli utenti all’interno di un particolare ecosistema: Apple, ad esempio, si sta concentrando sull’iMessage, anche grazie all’aggiornamento dell’iOS8 e di OSX Yosemite che puntano sulla facilità di utilizzo per l’invio dei messaggi da diversi device e sulle funzionalità per la gestione delle chat di gruppo.

Al momento non sono stati resti noti i dettagli finanziari dell’operazione.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This