Market

Cina vieta l’acquisto di prodotti Apple alle agenzie governative

La ha vietato alle agenzie governative di acquistare prodotti hardware di per “problemi di sicurezza“. A riportare la notizia è Bloomberg che ha citato fonti del governo familiari con la materia. Dieci prodotti della mela morsicata, tra cui le versioni del tablet iPad e MacBook laptop, sono stati omessi da un elenco di forniture dal National Development and Reform Commission and Ministry of Finance cinese. Sempre secondo Bloomberg il divieto si applicherebbe a tutte le agenzie centrali e locali in Cina.

Al momento non si hanno riscontri ufficiali all’indiscrezione ma se confermata, la notizia sul blocco all’acquisto di prodotti Apple si andrebbe a sommare alle molte iniziative che vedono aziende estere nel mirino del governo cinese. Stessa sorte nei giorni scorsi è toccata a che a Kaspersky e Symantec, esclusi dall’elenco fornitori per appalti software, e anche a Microsoft con il divieto per Windows 8.

Tra le motivazioni che spingerebbero la Cina a stabilire tali regole vi sono i timori, da parte del Governo di Pechino, di eventuali effetti legati al Datagate e alle rivelazioni di Edward Snowden sulle attività di spionaggio effettuate dal governo degli Stati Uniti.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Governo cinese smentisce: l'acquisto di prodotti Apple non è vietato | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Shares
Share This