Market & Business

BlackBerry: acquista SECUsmart per device più sicuri

13-bei_der_sicherheitsfirma_secusmart_testet_die_kanzlerin_ihr_neues_abhoersicheres_blackberry_z10_inclusive_bundesadler

BlackBerry, in occasione della conferenza organizzata dalla compagnia sul tema della sicurezza che si sta svolgendo a New York, ha annunciato l’acquisto di SECUsmart, società tedesca specializzata in crittografia vocale e servizi anti intercettazione. L’operazione ha lo scopo di rassicurare i clienti, soprattutto le agenzie governative, sugli sforzi di verso i sistemi di sicurezza.

Infatti sfruttando le capacità della Security Card offerte da SECUsmart e la tecnologia BlackBerry Balance integrata in BlackBerry 10, questa soluzione è la prima in assoluto a soddisfare i requisiti di sicurezza estremamente rigidi delle autorità federali tedesche per la sicurezza dei dati, soprattutto dopo lo scandalo Datagate in Europa, e delle comunicazioni telefoniche, continuando ad offrire la user experience di BlackBerry 10.

Al momento non sono stati resi noti i termini dell’accordo.

Questa acquisizione è solo l’ultima dell’azienda guidata dal nuovo Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato, John Chen,  per reinventarsi e recuperare il terreno ceduto ad altre aziende big come Apple e Samsung. L’intenzione di Chen conferma la volontà aziendale di continuare ad operare nel campo degli smartphone, concentrando gli sforzi nella forte capacità di gestione dei dispositivi mobile attraverso una maggiore sicurezza e un’ampia offerta di app aziendali. “È un segno davvero rassicurante che BlackBerry sia ora meno focalizzata sulla concorrenza e più centrata sull’identificazione e la costruzione per il lungo periodo dei servizi enterprise” ha detto l’analista di CCS Insight Geoff Blaber.

BlackBerry e Secusmart hanno già collaborato in passato per offrire l’innovativa tecnologia Secusmart a clienti che hanno le più urgenti necessità relative alla Security. Infatti, lo scorso anno, la soluzione SecuSUITE per BlackBerry 10 è stata scelta dall’Ufficio Federale tedesco per la Sicurezza delle Informazioni per le comunicazioni classificate dei più alti funzionari governativi del Paese.

Una protezione che viene fornita anche ai funzionari governativi canadesi. “Tutti vogliono parlare di intercettazioni, ma in realtà non è solo questo. Sia i governi che le imprese sono oggi sempre più focalizzate sulla sicurezza nel mondo mobile“, ha detto Chen in un’intervista, aggiungendo che l’accordo SECUsmart dà BlackBerry un ulteriore vantaggio rispetto alla concorrenza in materia di sicurezza dei dispositivi.

Oltre alla nuova linea BlackBerry 10, la tecnologia di SECUsmart viene utilizzata anche per proteggere i telefoni fissi di aziende e agenzie governative. “Stiamo migliorando da sempre le nostre soluzioni di sicurezza per tenere il passo con la crescente complessità della mobilità aziendale, con i dispositivi utilizzati per le attività più critiche e per memorizzare le informazioni più critiche e attacchi alla sicurezza sempre più sofisticati”, dichiara nel comunicato stampa John Chen, Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato di BlackBerry. “L’acquisizione di SECUsmart sottolinea la nostra attenzione su come affrontare i crescenti costi della sicurezza e le minacce che vanno dalla privacy individuale alla sicurezza nazionale. Questa acquisizione rafforza le nostre soluzioni di sicurezza con le trasmissioni voce e la crittografia dei dati e tecnologie anti-intercettazioni e promuove la leadership nella sicurezza di BlackBerry nelle soluzioni mobili end-to-end.”

Buone notizie, quindi, sia in termini di sicurezza che di riorganizzazione aziendale. BlackBerry, sempre attraverso il Presidente, fa sapere che amplierà il proprio organico, anche se in via “moderata”, per far fronte ai futuri investimenti e alla potenziale crescita delle vendite.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: BlackBerry acquista la start-up Movirtu e spinge su byod | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This