Market & Business

Google: in autunno grande campagna per conquistare mercato indiano

Il colosso di Mountain View sta progettando una grande campagna pubblicitaria per i suoi prodotti Android dedicata al mercato indiano prevista per il prossimo autunno. Un’operazione, confermata da recenti report aziendali, con la quale si punta a conquistare il mercato indiano in continua crescita e con sempre maggiori richieste di connessione.

Un reporter di Information, Amir Efrati, sostiene che sta coinvolgendo potenziali partner nel paese e sta progettando di spendere “almeno diverse centinaia di milioni di dollari” per aumentare la fidelizzazione verso i suoi telefoni . Un rapporto della testata indiana Economic Times cita però un investimento inferiore, ma non per questo meno rilevante, rispetto a questa dichiarazione: circa 17 milioni di dollari. Il lancio, secondo il giornale, avrà inizio nel mese di ottobre e Sundar Pichai, vice presidente di Google, visiterà il paese nell’ambito delle iniziative a supporto dell’operazione.

Il motivo che ha condotto Mountain View a puntare sull’ è legato alla vastità di questo mercato dove la penetrazione degli smartphone non ha registrato lo stesso successo negli Stati Uniti o in altri mercati emergenti, come la Cina. Secondo i dati IDC, la penetrazione degli smartphone nel secondo paese più popoloso del mondo si attesta intorno al 10% nonostante, a livello globale, sia pari al 186% di crescita anno su anno nel primo trimestre del 2014.

Attraverso Android One, Google sta cercando di lanciare i suoi dispositivi a prezzi accessibili nei mercati emergenti, lavorando con i fornitori per garantire componenti a buon mercato, in grado di assicurare la compatibilità con le ultime versioni di Android e di gestire gli aggiornamenti. Durante la conferenza degli sviluppatori proprio Pichai aveva annunciato che l’azienda sta lavorando con Micromax e altri produttori indiani di componenti elettroniche per la creazione di dispositivi ad un costo che si aggira sui 100 dollari entro la fine dell’anno. Una fascia di prezzo interessante che potrebbe confermare la bontà della strategia, come è già stato anche anticipato da Motorola, che ha venduto un milione di unità a prezzi vantaggiosi dopo cinque mesi dal suo ingresso nel mercato indiano.

Google ha quindi la possibilità di intercettare una porzione significativa di mercato composto da consumatori ancora indecisi sulla scelta del sistema operativo per il proprio mobile e in cerca di applicazioni e servizi disponibili sul Play Store.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This