ICT & Telco

Etno: ricavi delle telco sempre più giù, Ue deve cambiare quadro regolamentatorio

TLC

A fronte di un nuovo aumento degli utenti continuano la loro discesa i ricavi degli operatori , mentre gli investimenti restano sempre al palo. È l’immagine che emerge dalle previsioni intermedie di -Idate, rese note in occasione del summit -MLex. L’associazione degli operatori europei chiede quindi alla Commissione Ue un cambio di passo nel quadro regolamentatorio Ue, ormai superato, per dare il via a una nuova stagione di investimenti, e di rivedere la proposta legislativa frettolosamente adottata dall’Europarlamento sulla neutralità della rete.

Sul fronte utenti, i dati parlano di 700 milioni di abbonamenti per il mobile contro i 691 del 2013, mentre per la rete a banda larga fissa nel 2104 salgono a 155 milioni da 149. Ma il loro aumento non determina una crescita dei ricavi, che anzi sono scesi del 16% dal 2009 per il mobile e del 6% per la banda larga fissa. Gli investimenti, invece, nel periodo 2010-2013, sono rimasti invariati a 47-48 miliardi l’anno.

Etno1

Per questo la richiesta a Bruxelles, ribadita dal chairman di Etno , è quella di “rivedere il quadro regolamentatorio per le comunicazioni elettroniche”, perché “non possiamo continuare con regole” concepite per una realtà ormai completamente diversa rispetto a quella odierna, dove sono comparsi nuovi attori come Facebook, Skype o Whatsapp. Le norme, altrimenti, rischiano di diventare un “ostacolo” allo sviluppo del settore, dove gli investimenti continueranno a mancare. Allo stesso tempo per Etno andrebbe rivisto anche il testo legislativo adottato in fretta e furia dall’Europarlamento (che deve ancora essere adottato dal Consiglio Ue sotto presidenza italiana) sulla neutralità di internet. Questo, che modifica in modo significativo la proposta originaria presentata dalla Commissione Ue, ha infatti il “potenziale di danneggiare l’intero ecosistema di internet”. L’Europa rischia altrimenti di perdere il treno della sfida digitale.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This