Device

Novità Google: Tv, automotive e smartphone low cost nel futuro del colosso

Google

Un ecosistema articolato che sfida a tutto campo le rivali Apple e Samsung. Dopo la conferenza dedicata agli sviluppatori da parte di Cupertino, in cui casa Apple ha annunciato anch’essa novità di business a 360°, è la volta di che non delude le aspettative.

Si inizia, come di consueto, i numeri: Sundar Pichai, Senior Vice President di Google per , Chrome e Google Apps, ha informato i presenti: un miliardo di utenti attivi su base mensile, che “scattano 93 milioni di selfie e accedono ai servizi del proprio smartphone ogni giorno“. E non va male neppure in campo tablet, Android ha oggi il 62% del mercato rispetto al 39% del 2012, e sul fronte delle app, con una crescita del 236% del numero di applicazioni scaricate da Google Play.

Android AutoMa quali sono le novità? Dal cruscotto dell’auto agli smartphone passando per la Tv, Google ha presentato agli sviluppatori la sua ricca rivoluzione, basata sull’aggiornamento del software Android, già usato da 1 miliardo di persone. La nuova versione del sistema operativo, Android L, si presenta con un look più fresco e innovativo rispetto alla precedente.

La strategia di Google, orientata all’Internet of Things, è sempre più evidente a partire dal fronte dell’automotive, interesse già dimostrato dall’accordo siglato nei mesi scorsi per con diverse case automobilistiche, General Motors, Audi, Honda, Hyundai, Fiat e Maserati, per portare nel 2014 il sistema operativo Android sui veicoli. Secondo quanto annunciato da Google basterà connettere il telefono alla macchina per avere una replica del proprio telefono nel display al centro della plancia e tutto si gestirà con la voce. Il Kit di sviluppo per Android Auto sarà rilasciato a breve e la prima auto con il sistema integrato arriverà sul mercato entro l’anno.

Tra le altre novità della giornata ci sono anche Tv e smartwatch: quelli Samsung ed LG con tecnologia Android Wear saranno disponibili già da oggi negli Usa. Lo smartwatch Moto 360 verrà invece lanciato “più avanti quest’estate”. Per la Tv i partner scelti da Google sono, fra gli altri, Sony e Sharp. Presentata anche l’attesa Android Tv, che avrà come partner anche Netflix, sarà possibile giocare dalla propria televisione, sfidando anche altri che giocano su altri dispositivi. “Diamo alla tv la stessa attenzione dei cellulari” afferma Google, che ha già provato in altre occasioni a entrare nelle case con prodotti simili alla tv ma senza grande successo. Chromecast l’adattatore per lo streaming a basso costo, ha invece incontrato un discreto successo e Google ha annunciato nuove funzioni per condividere video anche attraverso la nuvola.

L’ondata di novità di Google include anche l’iniziativa Android One per ampliare il pubblico degli smartphone soprattutto nei paesi in via di sviluppo con cellulari a basso costo. Sundar Pichai, vice presidente di Google per Android, Chrome e app, ha mostrato dal palco un esempio di cellulare che costa meno di 100 dollari e assicura che Mountain View sta anche lavorando anche con gli operatori telefonici nei paesi in via di sviluppo per pacchetti economici che consentano di poter usare in pieno le possibilità offerte dagli smartphone. Google non dimentica infine i Chromebook, i portatili economici con Android, che potranno parlare con i cellulari Android. La versione L introduce infatti caratteristiche che consentono di connettere il cellulare al computer. E le novità per Chromebook non si limitano al singolo, ma riguardano anche il lavoro con l’introduzione di Native office e Drive for Work. Infine Google Drive, il servizio web di archiviazione e sincronizzazione file, secondo quanto ha annunciato Pichai ha raggiunto i 190 milioni di utenti attivi ogni mese.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Larry Page: trattamento dati personali nel campo sanitario salverebbe molte vite | Tech Economy

  2. Pingback: Sviluppatori MIT e Dropbox lanciano Inbox: sfida a Gmail | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This